Home Mtb How To Guida pratica: I segreti per progredire in MTB
Pubblicità

Guida pratica: I segreti per progredire in MTB

0
Guida pratica - Segreti per progredire in MTB - 02
Foto: Lear Miller

A tutti noi piace vedere un miglioramento quando andiamo a girare in MTB. Qui ci sono alcune aree su cui potete lavorare con la nostra guida pratica per assicurarvi di progredire, sempre.

Mentre un nuovo kit di accessori, o anche una nuova bici, potrebbe essere un buon modo per acquistare fiducia o controllo, la vera soddisfazione viene dal riconoscere genuinamente che state migliorando. Non deve essere faticoso o togliere il divertimento da quello che state già facendo. Basta stabilire alcune aree chiave in cui vorreste vedere miglioramenti e tenere traccia dei vostri progressi.

Il vero segreto è fare piccoli passi realizzabili, ma non andate a dirlo in giro a tutti

1. Approccio mentale

Guida pratica - Segreti per progredire in MTB - 01
Fermatevi, e scegliete traiettoria e approccio

Un ottimo modo per trasformare un giro invernale in una pedalata fantastica è quello di impostare deliberatamente un atteggiamento mentale positivo fin dall’inizio. Questo può essere semplice come vestirsi per un meteo peggiore di quello previsto, in modo da doversi liberare degli strati in eccesso invece di desiderare di averne portati di più. Potrebbe essere cercare i posti in cui si ha un’aderenza decente su un sentiero invece di perdere la concentrazione in quelli in cui è impossibile trovarla. Potrebbe anche essere il solo impedire a voi stessi di iniziare a lamentarvi di qualcosa che è fuori dal vostro controllo, e girare questo impegno di energie mentali nel concentrare la vostra volontà sulle cose che potete invece controllare. In ogni caso, è molto più probabile che voi passiate una grande giornata di riding in MTB se potete focalizzarvi sugli aspetti positivi.

2. Preparazione fisica

Guida pratica - Segreti per progredire in MTB - 03
Fissate un piano e attenetevi a esso. Non deve essere più complicato di così – foto: Markus Greber

Avere un piano di allenamento di qualche tipo e rispettarlo farà davvero la differenza per il vostro stato di forma. Non è l’intensità dei vostri allenamenti che vi fa progredire, ma la coerenza. Anche solo dedicare qualche ora alla settimana al riding vi permetterà di fare progressi costanti. Avere un personal trainer per programmare le vostre sessioni, o anche solo farvi dare feedback sulle basi dell’allenamento, è un modo brillante di diventare responsabili. Essere motivati rende anche più difficile perdere un allenamento in MTB. Allo stesso modo, uscire regolarmente con un gruppo di amici (con il necessario distanziamento sociale, dove e quando possibile) aiuterà la vostra motivazione insieme alla capacità di auto analisi. Avrete sempre qualcuno con cui pedalare e confrontarvi, vi spinge a vicenda ed elimina la necessità di trovare scuse. Fissate un piano e attenetevi a esso. Non deve essere più complicato di così.

3. Capacità tecniche

Guida pratica - Segreti per progredire in MTB - 04
Provate e riprovate, rimanendo concentrati sulla tecnica di guida

È il periodo dell’anno in cui ogni sentiero che percorrete è caratterizzato da elementi che vi faranno perdere controllo: radici bagnate, contropendenze scivolose, rocce saponate. Il trucco è tornare alle basi del riding. Piegate i gomiti, tenete il vostro il busto vicino al manubrio e frenate dove è sicuro, così potete rimanere fluidi sulle sezioni difficili. Mantenete questi essenziali punti chiave della tecnica di guida in testa, e sarete in grado di girare quei giorni in cui vi sembra di non avere il controllo della situazione. Non sarete mai in grado di impedire alla moto di scivolare. Il trucco è di sapere affrontare queste perdite di controllo massimizzando il vostro range di movimento.

4. Fissate degli obiettivi

Guida pratica - Segreti per progredire in MTB - 05
Stabilite un obiettivo, fate un piano di come arrivarci, e infine attenetevi a esso – foto: Johan Swanepoel/Leatt

Partecipare a una gara o a un evento è un buon modo per fissare un obiettivo a cui si può mirare. È un’ottima scusa per rimanere sobri il sabato sera, tornare a casa presto, e potrebbe anche essere proprio la cosa di cui avete bisogno per motivarvi ad alzarvi dal letto la domenica mattina. Fare progressi costanti, passo dopo passo, vi darà la fiducia necessaria per provare sfide più grandi in sella alla vostra MTB. Qual è la distanza più lunga che avete mai pedalato? Il dislivello più elevato che avete fatto? Oppure c’è un sentiero o una vetta che avete sempre voluto conquistare? Misurare il vostro chilometraggio e/o dislivello totale su qualcosa come Strava può essere un modo molto più utile e migliore di impegnarsi con la piattaforma rispetto alla caccia al KOM. Stabilite un obiettivo, fate un piano di come arrivarci, e infine attenetevi a esso. Potreste sorprendere voi stessi con ciò di cui siete capaci.

Pensieri sparsi per il 2021: le previsioni per il mondo MTB

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui