Pubblicità
Home Mtb How To I 5 errori dei nuovi biker: come evitarli
Pubblicità

I 5 errori dei nuovi biker: come evitarli

0
5 errori nuovi biker - cover
Foto: Rutger Pauw / Red Bull Content Pool

Come evitare gli errori più comuni dei biker quando si avvicinano a quel fantastico mondo che è la MTB. Imparate con noi come sviluppare presto fiducia nella vostra bici e nella vostra abilità di guida.

1. Non indossare il fondello

5 errori nuovi biker - fondello
Un pantaloncino o una salopette con fondello rappresenta la dotazione base di ogni biker che si rispetti, per minimizzare fastidi alle parti del corpo a contatto con la sella – foto: Luca Ghigliani

In realtà la regola numero uno per i nuovi biker è un’altra: mai indossare l’intimo – mutande o boxer – al di sotto del pantaloncino o della salopette con fondello. Questi ultimi rappresentano la dotazione base di ogni biker che si rispetti, per minimizzare fastidi alle parti del corpo a contatto con la sella. La pedalata è più confortevole e piacevole, senza rovinare tutto il divertimento che arriva dal passare diverse ore in bici. Il range di prezzo è molto ampio, così come la tipologia di prodotti, a seconda della qualità dell’imbottitura.

2. Improvvisare la pedalata

Controlli MTB - pressione gomme
Portate gli pneumatici alla corretta pressione d’esercizio e verificate il loro stato generale oltre alla giusta quantità di liquido sigillante, se montati tubeless – foto: Cristiano Guarco

La messa a punto della bicicletta non deve essere complicata, onerosa, o confusa. Dovete iniziare con le cose semplici che rendono davvero la pedalata più sicura e divertente. Come prima cosa, controllate la pressione degli pneumatici, come cifra indicativa non meno di 2 bar e non più di 2,5 per iniziare. Trovare il giusto valore – secondo il vostro peso, tipologia di MTB e suo utilizzo, e sezione pneumatici – migliorerà l’aderenza e minimizzerà i rischi di foratura o pizzicatura.

Proseguite con l’altezza sella, impostata alla quota giusta per pedalare senza oscillare con le anche (troppo alta) o al contrario piegare eccessivamente le ginocchia (troppo bassa). La regola del tallone appoggiato sul pedale in posizione abbassata (ore 6) con la gamba completamente distesa è sempre valida. Se volete sentirvi a vostro agio in discesa, abbassate la sella: tutto facile con un reggisella telescopico, altrimenti familiarizzate con il collarino – a sgancio rapido o con chiusura a brugola – sul piantone sella.

Passate quindi alla forcella, regolando la pressione dell’aria per trovare il giusto Sag (o affondamento statico) intorno al 25% della sua escursione totale. Il passo successivo è la regolazione del ritorno, o smorzamento in estensione, la velocità con qui la forcella ritorna alla sua massima lunghezza dopo un urto: non deve essere così veloce da sbalzarvi dalla bici, ma neppure così lento da non riuscire a gestire le sconnessioni del terreno in rapida successione (la nostra guida pratica qui).

3. Usare subito i pedali a sgancio

Fizik Terra Ergolace X2 e-Bike - 06
Il modo migliore per imparare a controllare correttamente la vostra MTB è con i pedali Flat – foto: Fizik

Evitate di usare i pedali clipless anche se arrivate dal mondo della strada e vi siete già abituati al loro funzionamento. Almeno non usateli subito, perché il modo migliore per imparare a controllare correttamente la vostra MTB è con i pedali Flat, dove la vostra unica scelta è “spingere” la bici per trovare aderenza sul terreno. Tornate ai pedali a sgancio più tardi, se vi piacciono, perché è innegabile che offrano una connessione più solida con la vostra bici.

4. Usare solo un freno

5 errori nuovi biker - frenata
Imparate a dosare la frenata tra anteriore e posteriore – foto: Cristiano Guarco

Il freno anteriore fornisce la maggior parte della potenza di arresto, ma questo non significa che vada usato da solo. In realtà anche il posteriore è molto utile, per ridurre la velocità in modo più controllato e morbido, senza il rischio che l’anteriore scappi via o – ancora peggio – cappottare in avanti. Nelle discese più lunghe e lente, è sempre il posteriore che si scalda di più, per il semplice motivo per cui lo si usa in misura maggiore. Come sempre, ci vuole tempo per imparare a dosare la frenata tra anteriore e posteriore.

5. Andare subito a tutta

5 errori nuovi biker - posizione
Rimanete abbassati sulla bici, non eccessivamente indietro, semplicemente più raccolti – foto: Cristiano Guarco

Ci vuole anche tempo per capire che le mountain bike sono molto capaci, se solo imparate a controllarle con mestiere. I primi giri in bici portano con sé la naturale paura di cadere. C’è modo e modo di ovviare a questo, tutto si riduce alla posizione del corpo: abbassati sulla bici, non eccessivamente indietro, semplicemente più raccolti. Chiedete ai vostri amici più esperti di mostrarvi come si fa, guardate come si muovono sulla MTB, le traiettorie che prendono, e chiedete loro perché lo fanno. La mountain bike al suo meglio è soprattutto inclusione, divertimento e progressione, quindi non dovrebbero avere nessun problema a trasmettervi la loro conoscenza.

Guida pratica: I segreti per progredire in MTB

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità