Il Team Dimension Data diventa NTT Pro Cycling

0

Nasce il Team NTT Pro Cycling, non una novità in senso stretto ma una sorta di rebrending della squadra Dimension Data.

NTT Pro Cycling Team

Ieri, lunedì 11 Novembre, nella sede giapponese della NTT (Tokyo) è stata presentata la maglia che accompagnerà il sodalizio sudafricano per la stagione agonistica 2020. Non cambia infatti l’affiliazione del team, con base in Sudafrica e collegato a filo diretto a Qhubeka Charity. Qhubeka è una società no profit creata a beneficio del pubblico e della società. Grazie alla collaborazione con il team, sono state distribuite ad oggi più di 100000 biciclette.

I corridori del roster 2020:

First NameSurnameCountryAge
1CarlosBarberoESP28
2SamueleBattistellaITA20
3EdvaldBoasson HagenNOR32
4VictorCampenaertsBEL28
5Stefande BodRSA22
6NicholasDlaminiRSA24
7BenjaminDyballAUS30
8EnricoGasparottoITA37
9AmanuelGebreighzabierERI25
10RyanGibbonsRSA25
11MichaelGoglAUT26
12ReinardtJanse van RensburgRSA30
13BenKingUSA30
14RomanKreuzigerCZE33
15GinoMäderCHE22
16LouisMeintjesRSA27
17GiacomoNizzoloITA30
18BenO’ConnorAUS23
19MatteoSobreroITA22
20AndreasStokbroDNK22
21DylanSunderlandAUS23
22JayThomsonRSA33
23RasmusTillerNOR23
24MichaelValgrenDNK27
25MaxWalscheidDEU26
26DaniloWyssCHE34

NTT è un gruppo, tra i maggiori a livello mondiale per lo sviluppo e creazione di nuove tecnologie legate all’informatica. NTT si occupa di comunicazione e sicurezza, piattaforme analitiche e sviluppo di nuovi protocolli anche per il mondo dello sport. NTT è il gruppo di cui fa parte anche Dimension Data, fornitore ufficiale del Tour de France da cinque stagioni.

hello.global.ntt

Articolo precedenteCapo Mannu: campionato assoluto pronto a partire
Articolo successivoHervé Barmasse, alpinismo 2.0
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui