In Giro con Sunweb e Shimano, passione e ciclismo

0

In Giro con Sunweb, #InGiroconSunweb, un concorso a premi promosso in tutta Europa dalla stessa Sunweb e Shimano, che ha visto protagonisti otto appassionati della bici; protagonisti e tanto fortunati.

Alcune fasi prima della partenza della pedalata, nonostante la giornata di pioggia.

Era necessario rispondere alla domanda, “chi è stato il vincitore del Giro d’Italia 2017?” (Tom Dumoulin, molto semplice), attendere il momento dell’estrazione e approfittare di un grande regalo e una grande opportunità. Il premio consisteva in un viaggio da protagonisti qui in Italia, potendo godere dell’atmosfera della corsa rosa, vedere l’arrivo della tappa con il traguardo di Como, giornata di riposo in quel di Bergamo al fianco dei corridori del Team Sunweb, oltre all’accesso al villaggio di partenza di Lovere, per vedere le fasi della partenza della carovana del tappone alpino.

Il giro in bici nei dintorni di Bergamo.

Ma non finisce qui:  oltre a tutto questo, sponsorizzato proprio da Sunweb, azienda di viaggi on line e main sponsor dello squadrone pro, Shimano ha omaggiato gli otto fortunati, tra cui due italiani ( Ilario Antonioli e Massimiliano Marini, entrambi di Brescia), con un pacchetto dall’elevato tasso tecnico e decisamente costoso: un paio di calzature S-Phyre, pedali Dura-Ace e una serie di gadget. Beh, considerando la facilità della domanda, ci viene da dire che l’investimenti di pochi secondi nella risposta ha valso il gioco!

I meccanici Shimano hanno preparato le bici e l’attrezzatura nuova messa a disposizione per i vincitori.

E poi il valore aggiunto dello staff di Shimano Italia, con i meccanici del Servizio Neutrale al seguito del Giro, che ha coccolato gli otto. Otto selezionati su oltre 10000 adesioni che sono pervenute da tutto il continente. Inoltre, nonostante la giornata piovosa e fredda, gli otto fortunati hanno avuto l’opportunità di pedalare sulle Cervélo R3, con livrea team replica, messe a disposizione del Team pro.

Uno sguardo all’interno del camion officina del Team Sunweb.

E poi ancora, una sbirciatina all’interno del camion officina del Team Sunweb

; dare uno sguardo all’interno di questi spazi, fare due chiacchiere con i meccanici, approfittare della giornata di riposo durante una grande corsa a tappe, è un valore aggiunto non da poco per ogni sportivo e amante della bici, un sogno e anche una sorta di parco giochi.

a cura della redazione tecnica, foto di Luigi Sestili (Shimano) e Sara Carena

link utili: shimano, cervélo

 

Articolo precedenteRewoolution lancia la collezione Everest Project
Articolo successivoGranfondo del Penice, cambia il percorso lungo
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui