Pubblicità
Home Ciclismo News KTM Revelator Prestige 2016
Pubblicità

KTM Revelator Prestige 2016

0

DSC_2709

Questo post è solo una piccola parte, un riassunto di uno dei test che trovere sulla prossima uscita di 4granfondo, numero di Marzo, a disposizione prima di fine Febbraio.

 

KTM Revelator 2016, versione Prestige, la top di gamma della casa austriaca, marchio che ogni volta è capace di regalare prodotti dal design unico con caratteristiche tecniche di alto livello.

DSC_2727

DSC_2734

Il nuovo design della Revelator Prestige ( in catalogo sono presenti le configurazioni Prime e Elite con le forme precedenti) prevede un frame più armonioso, meno slooping rispetto alla versione precedente e con il sistema frenante a caliper direct mount, per la forcella e anche per l’impianto posteriore. Partendo dal frame, questo è composto da carbonio KTM Performance, assemblato con tecnologia monoscocca.

DSC_2724DSC_2721

Dalla scatola del movimento centrale, quest’ultima con dimensioni di 86,5 mm di larghezza, si alza un profilato rotondo che termina con l’inserzione del nodo sella, una sorta di tubo tronco, senza prolungamento verso l’alto. in questa zona si innestano anche i foderi obliqui posteriori, sostenuti da un ampio fazzoletto di rinforzo ma senza ponticello per l’attacco del freno tradizionale. Gli stays bassi sono completamente asimmetrici.

DSC_2731DSC_2728

Completamente in carbonio è anche la forcella F8, con steli dritti e ampi lateralmente, dal ridotto impatto frontale ma con spanciature interne marcate, atte a contrastare la potente azione del freno. La testa della forcella è sagomata, ben si integra con tutto il comparto dello sterzo, che in senso frontale ricorda una clessidra.

DSC_2715DSC_2719

Le prime impressioni una volta messa su strada?

Efficente ed efficace in salita, quando la strada si impenna anche con percentuali in doppia cifra, con una fluidità al passo che stupisce e una prontezza al cambio di ritmo che poche volte abbiamo notato su altri mezzi di questa categoria. Maggiormente briosa e nervosa in discesa, deve essere tenuta per le briglie e guidata.

 

 

Pubblicità