Pubblicità
Home Ciclismo News Lazer lancia il nuovo modello di casco Sphere
Pubblicità

Lazer lancia il nuovo modello di casco Sphere

0
Lazer lancia il nuovo modello di casco Sphere
Lazer Sphere

L’impatto estetico non lascia dubbi: Lazer Sphere è da considerarsi un diretto discendente del top di gamma Genesis. Impatto estetico moderno e versatile al tempo stesso. Possibilità di abbinare la cover aerodinamica e doppia versione, con e/o senza Mips. Entriamo nel dettaglio del nuovo casco Lazer.

Lazer lancia il nuovo modello di casco Sphere
Colorazione total black a parte, tutti gli abbinamenti cromatici sono gradevoli, moderni e bene si abbinano al design di Lazer Sphere.

Alcuni dettaglio sono come un DNA dei caschi Lazer

Lazer Sphere eredita dal modello Genesis alcune caratteristiche di primaria importanza che lo collocano in una categoria premium, ma proprio grazie ad alcune “sfaccettature più morbide” la sua versatilità viene amplificata e allargata a diverse discipline. Partendo dalla forma e dal posizionamento delle asole dedicate alla ventilazione, queste sono studiate per offrire il massimo dell’efficienza quando il ciclista inclina in modo naturale la testa di 15°, un gesto che risulta istintivo quando si pedala. Inoltre il suo shape risulta essere particolarmente efficacie in termini di aerodinamica, fattore amplificato vista la compatibilità con la calotta aerodinamica Aeroshell.

Lazer lancia il nuovo modello di casco Sphere
La calotta aerodinamica Aeroshell ha una doppia valenza: quella di ottimizzare l’efficienza aerodinamica e quella di proteggere in caso di pioggia e freddo.

Il rotore non è vicino alla cervicale

Il sistema di ritenzione e personalizzazione della taglia avviene tramite l’Advanced Rollsys 360°. Questo si sviluppa grazie alla combinazione delle regolazioni orizzontale e verticale, per la distribuzione ottimale delle pressioni e per il comfort. Infatti il rotore di regolazione è posta sulla parte superiore della calotta posteriore, lasciando così la zona cervicale libera da inserti centrali.

Le taglie disponibili sono quattro, dalla small fino ad arrivare alla extra-large (dalla 52 alla 64, in totale). I test di valutazione sono stati effettuati da Virginia Tech, leader nella categoria di valutazione in merito al safety concept. Altro dettaglio che non può essere dimenticato è la doppia disponibilità, con e senza Mips, per differenti combinazioni cromatiche. I prezzi sono di 159,95 per il primo, 139,95 per la versione senza Mips.

a cura della redazione tecnica

lazersport.com

 

Articolo precedenteVideo: Edoardo Papa, Adriatic park
Articolo successivoFederico Morisio in Sardegna, il nuovo video
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità