Pubblicità

Liv Devote la bici gravel specifica per le donne

0
Liv Devote la bici gravel specifica per le donne
devote gravel

Il claim che introduce questo nuovo prodotto della gamma Liv è molto bello: EVERY ROAD UNCONDITIONAL LOVE. Tutte le strade per un amore incondizionato. Probabilmente la bicicletta dovrebbe essere vissuta sempre con amore e senza barriere.

Devote la bici gravel specifica per le donne
Devote la bici gravel all around specifica per le donne

Liv Cycling il brand al femminile

Liv è il marchio satellite di Giant, pensato, creato e dedicato alle donne. Ogni prodotto è specifico per il ciclismo femminile. In ottica gravel, Liv presenta Devote, una bici molto compatta in fatto di geometria, ma con la versatilità e la modernità che sono molto più che un semplice dettaglio. Vediamo i key points più importanti.

 

I punti chiave del progetto

Leggerezza, versatilità e quello che viene chiamato “sleek design”, ovvero un mix tra eleganza, raffinatezza e armonia tra shape delle tubazioni e soluzioni tecniche (pratiche). I modelli prevedono l’impiego della fibra di carbonio per la versione Devote Advanced e l’alluminio per la Devote. La prima è una sorta di race ready. La Liv Devote nasce per i freni a disco, con relativi perni passanti.

Liv Devote la bici gravel specifica per le donne
La versione Devote Advanced 1, caratterizzata dalla monocorona anteriore.

Due versioni Disponibili in Italia

La Devote è disponibile con allestimento Advanced 1 (in composito), quella con approccio più corsaiolo e Devote 1 (con telaio in lega d’alluminio), entrambe disponibili in quattro taglie, dalla XS alla L.

a cura della redazione tecnica, foto courtesy Liv.

liv-cycling.com

 

 

Articolo precedentePro Bike Gear nuovi strumenti per meccanici
Articolo successivoidmatch uno strumento scientifico e una soluzione
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui