Northwave Extreme GT2 iridescenti e visibili

0
northwave exetreme gt2 2020

Northwave Extreme GT2 nella nuova livrea cromatica iridescente, bella, gratificante e concetto high visibility davvero apprezzabile. Comfort, performances e qualità dei materiali, le caratteristiche principali di questa calzatura.

northwave exetreme gt2 2020

Northwave un brand da sempre all’avanguardia

L’azienda veneta è da sempre all’avanguardia in fatto di alta visibilità abbinata alla sicurezza del ciclista. Northwave ha fatto dei colori sgargianti e ben visibilità un vero e proprio core aziendale, una sorta di marchio di fabbrica. E così, anche la nuova versione della Extreme GT2 adotta questa soluzione per la tomaia. Questa ha una costruzione brevettata XFrame 2® che permette di mantenere in posizione perfetta il piede durate la pedalata. La chiusura è affidata al doppio rotore SLW2 con regolazione micrometrica e rilascio immediato in caso di necessità. Il tallone, in fibra unidirezionale è completamente integrato. Il tessuto interno impedisce la scalzata. Internamente è presente il sottopiede Performance Regular.

Suola con doppia compatibilità

Suola Morph Carbon 12 AAS con inserto 100% in carbonio nella zona del pedale e indice di rigidità 12.0. Inoltre nella zona mediana interna è presente un inserto che prende il nome di Anatomical Arch Support®. Questo è in TPU, ad elevato sostegno ma sufficientemente morbido per modellarsi sull’arco plantare. Questa soluzione permette alla suola di adattarsi a differenti tipologie di piede. Inoltre la suola ha una doppia compatibilità, classica con tacchette dei pedali a tre viti, oppure Speedplay (tramite l’apposito adattatore). Sulla punta e sull’estremità posteriore sono presenti degli inserti. Il primo ha il compito di proteggere la calzatura, il secondo offre un grip ottimale una volta scesi dalla bicicletta.

Numeri interessanti

La Northwave Extreme GT2 è disponibile nelle taglie dalla 36 alla 48, ad un prezzo di listino di 249,99 euro. Il suo valoe alla bilancia dichiarato è di 274 grammi, al di sotto della media in considerazione della categoria di cui fa parte.

info: northwave.com

Articolo precedenteNatural Process, i 40 anni celebrati da Dakine
Articolo successivoMy Place: l’inverno in Portogallo per Frederico Morais
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui