Pubblicità
Home Ciclismo News Osprey è sponsor del Team Trek Segafredo
Pubblicità

Osprey è sponsor del Team Trek Segafredo

0
Osprey è sponsor del Team Trek Segafredo

Osprey, marchio leader nella produzione di soluzioni di trasporto innovative di altissima qualità è lo sponsor ufficiale della squadra di ciclismo maschile e femminile Trek-Segafredo per la stagione 2021.

Osprey è sponsor del Team Trek Segafredo

I numeri della fornitura di Osprey

Come sponsor ufficiale, Osprey fornirà le borse per i 43 atleti che gareggeranno in 125 gare per un totale di 300 giorni di competizione in 12 stati diversi. Osprey fornirà a ogni atleta un Rolling Transporter Duffel 90, un Rolling Transporter Global Carry On e uno zaino giornaliero Radial.

Il Rolling Transporter 90

E’ un borsone trolley per l’attrezzatura, resistente alle intemperie in nylon 800D rivestito in TPU, che offre un’incredibile resistenza all’acqua e all’abrasione.

Il Rolling Transporter Carry On

Rispetto al precedente è più piccolo e offre la medesima resistenza unita a caratteristiche specificamente concepite per i viaggi.

Lo zaino Radial

Radial invece è uno zaino per l’uso quotidiano da 26 litri ricco di funzionalità, espandibile fino a 34 litri. Lo zaino presenta uno schienale in rete tensionata che permette una ventilazione eccezionale durante il trasporto, una tasca imbottita per il portatile e un cavalletto integrato che mantiene lo zaino in posizione verticale e facilmente accessibile. Inoltre, il personale delle squadre userà lo zaino Farpoint Trek 75 di Osprey.

a cura della redazione tecnica.

ospreyeurope.it

Articolo precedenteCanyon Torque:ON nuova eMTB estrema
Articolo successivoOmar Di Felice sfida l’Himalaya in inverno
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità
Advertisement