Pubblicità
Home Mtb Prodotti Shimano, Boa e Michelin alla XC7 non manca nulla
Pubblicità

Shimano, Boa e Michelin alla XC7 non manca nulla

0
Shimano, Boa e Michelin alla XC7 non manca nulla

Shimano XC7 nasce inizialmente per essere una valida alternativa alla top di gamma XC9. Con il passare delle stagioni, proprio la scarpa XC7 trova un suo spazio, in ambito XCO e XCM, grazie alle sue qualità che collimano con il comfort, riscuotendo molti consensi anche tra gli appassionati del ciclocross. Gravel? Perché no.

Shimano, Boa e Michelin alla XC7 non manca nulla

Una scarpa Shimano alla quale non manca nulla

Partiamo dalla tomaia. La scarpa Shimano XC7 ha una tomaia sintetica con dei microfori per una ventilazione costante. La stessa tomaia ha una densità differenziata, che gli permette di essere resistente dove serve e senza sacrificare la sua elasticità, mentre è scaricata e più sottile nei punti dove non si necessita di un elevato supporto.

Shimano, Boa e Michelin alla XC7 non manca nulla

Doppio rotore Boa

Ormai la soluzione Boa è sinonimo di affidabilità e un valore aggiunto. I rotori fanno parte della piattaforma L6. Quello superiore ha un tiraggio diretto del cavo ed è supportato da una sorta di linguetta. Quello inferiore ha il cavo che incrocia nella parte bassa e, oltre ad agire sulla tomaia, permette di regolare il volume della calzatura. L’incrocio del cavo è personalizzabile in diverse posizioni.

Shimano, Boa e Michelin alla XC7 non manca nulla

La suola Michelin

Tutta la suola è sviluppata con la collaborazione di Michelin Soles. I tacchetti hanno una doppia densità, fattore che gli permette di avere un grip ottimale in differenti situazioni, con il caldo e in caso di temperature più basse. Inoltre gli stessi ramponi hanno una spaziatura ottimale che gli permette di scaricare il fango e i detriti. Frontalmente è possibile posizionare due ramponi aggiuntivi, grazie alle asole filettate. La punta si alza verso la tomaia per aumentare la protezione. Inoltre l’intersuola è in carbonio con un indice di rigidità pari a 9 nella scala Shimano (XC9 ha un valore pari a 11). La predisposizione alla tacchetta è ovviamente SPD.

a cura della redazione tecnica

bike.shimano.com

Shimano e i suoi primi cento anni di storia

Articolo precedenteFor Whom The Atolls
Articolo successivoCome riparare i tuoi vestiti a casa
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità