Stelvio, un’esperienza unica

0

Conquistare lo Stelvio è un’esperienza unica per ogni ciclista, un’emozione, perché questo é, da provare almeno una volta nella vita. Per il sesto anno consecutivo, Domenica 11 giugno, tutti gli appassionati avranno l’opportunità di seguire le orme dei professionisti del Giro d’Italia e scalare i mitici Stelvio e Mortirolo.

 

lL Passo dello Stelvio è il Re dei passi alpini, attira ciclisti da tutto il mondo e mette a dura prova anche i professionisti durante il Giro d’Italia (di cui è “Cima Coppi”, ovvero punto più alto della manifestazione). Da Bormio il percorso si snoda su 40 tornanti per una distanza di 21 km. Il Passo dello Stelvio si trova a 2.758 m e gli atleti devono superare un dislivello positivo di 1.533. Non da meno per le cifre che presenta è Il Passo del Mortirolo, con un dislivello di 1.300 m su una distanza di circa 12 km e una pendenza media del 10,9% con punte del 19%.

Proprio in occasione della Granfondo Stelvio Santini, la sesta edizione, Domenica 11 giugno, i ciclisti potranno affrontare entrambe le salite leggendarie: la manifestazione prevede infatti che i partecipanti scelgano tra tre distanze diverse, tutte con arrivo allo Stelvio. Il percorso lungo adatto a chi ha gambe e cuore allenati, include anche il passaggio sul Mortirolo. L’anno scorso 2.650 appassionati, provenienti da 41 paesi, hanno partecipato alla Granfondo, mentre quest’anno si prevedono circa 3.500 partecipanti.

I percorsi della Granfondo Stelvio Santini

Percorso Corto

Distanza: 60 km
Dislivello: 1.950 m
Percorso: Bormio – Sondalo – Bormio – Stelvio

Percorso Medio

Distanza: 137,9 km
Dislivello: 3.053 m
Percorso: Bormio – Teglio – Bormio – Stelvio

Percorso Lungo

Distanza: 151,3 km
Dislivello: 4.058 m
Percorso: Bormio – Teglio – Mortirolo – Bormio – Stelvio

La quota di partecipazione alla Granfondo Stelvio Santini è di 70,00 euro.

Ecco alcuni link utili per accedere ad altre informazioni relative all’evento e di carattere turistico:

http://www.granfondostelviosantini.com/it/

http://www.bormio.eu/

oppure potete anche scrivere all’indirizzo mail info@bormio.eu

photo credits Matteo Cappé

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui