Home Ciclismo Prodotti Trek Boone cx, cambia la bici da ciclocross
Pubblicità

Trek Boone cx, cambia la bici da ciclocross

0
Trek Boone cx, cambia la bici da ciclocross
Trek Boone 6

Gravel e ciclocross, due discipline simili, ma non uguali, in particolar modo se si pensa alle competizioni. Trek rinnova il suo modello specifico per il CX, la Boone. Ora è più leggera, ancor più guidabile e confortevole.

Trek Boone cx, cambia la bici da ciclocross

Trek Boone, porta in dote l’iride

Se la Boone precedente termina la sua gloriosa carriera indossando l’iride, grazie a Lucinda Brand, la curiosità di vedere sui campi di gara la nuova bici è tanta. La Boone adotta le tubazioni con i profili aerodinamici. Questo importante fil rouge è diventato una sorta di DNA della casa di Waterloo, che fa collimare performance e design. Ma vediamo alcune delle sue caratteristiche principali.

Ciclocross ed aerodinamica? Perché no.

La sezione frontale, tutta la zona dello sterzo e la tubazione obliqua sono mutuati dalla émonda. Cambia il cuore, ovvero la fibra di carbonio; per la Boone è stato utilizzato il tessuto OCLV600. Si parla e si scrive di un telaio che ferma l’ago della bilancia a 850 grammi nella taglia di riferimento, che integra l’IsoSpeed e la scatola BB86,5 T47 e un passaggio a scomparsa di cavi e guaine.

La forcella ha gli steli dritti e insieme al carro posteriore, che non prevede il ponticello di unione nella sezione alta, sono ottimizzati per gli pneumatici con sezione da 33 mm (standard per il ciclocross).

Trek Boone cx, cambia la bici da ciclocross

Tanti piccoli dettagli, un grande progetto

  • Si possono montare due portaborracce.
  • La Boone ha il seat-post RideTuned, con la tubazione verticale più allungata verso l’alto, che scompare sotto il “cappello” che supporta la sella. Questo permette di avere una sorta di semi-integrato, rigido e personalizzabile all’infinito.
  • Un altro componente da evidenziare è il tendicatena 3S, integrato al telaio, sopra la scatola del movimento centrale e che permette di salvaguardare i tubi in caso di caduta della catena.
  • La bicicletta che sarà disponibile a catalogo ha la stessa geometria utilizzata dai professionisti.
  • Le Boone disponibili sono due, l’allestimento completo con la dicitura 6, con trasmissione Shimano GRX meccanico e monoring anteriore, oltre alle ruote Bontrager Paradigm in aaluminio e tubeless ready. In aggiunta a questo c’é il framekit.

Trek Boone cx, cambia la bici da ciclocross

Rispetto al passato

La nuova Trek Boone è più rigida e leggera, maggiormente efficiente in fatto di penetrazione dello spazio e adotta un concetto di integrazione più completo. Utilizza l’IsoSpeed solo nella sezione centrale del telaio (tra piantone e orizzontale). Trovano spazio gli pneumatici fino a 38 mm di sezione, ma il progetto è ottimizzato per i 33 (UCI legal). Adotta i perni passanti standard, 100×12 mm anteriore e 142×12 mm posteriore. il diametro massimo utilizzabile dei dischi freno è 160 mm.

A cura della redazione tecnica, immagini courtesy Trek.

trekbikes.com

Articolo precedenteWorld Cup DH #1 di Snowshoe le run vincenti
Articolo successivoMezza maratona di Nizza, si corre il 26 settembre
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità
Advertisement