Pubblicità

Valchiavenna Gravel Escape, buona la prima

di - 16/05/2024

Valchiavenna Gravel Escape ha fatto il suo debutto domenica 12 maggio, con un successo che ha superato ogni aspettativa. Con oltre 250 partecipanti iscritti ai tre percorsi di 50, 80 e 100 km, l’evento ha rapidamente catturato l’entusiasmo degli appassionati di ciclismo di tutta la regione e anche oltre confine, con una significativa presenza femminile che ha costituito il 20% dei partecipanti.

Classifiche? No, grazie

La giornata è stata un mix di divertimento, condivisione e, soprattutto, avventura all’aria aperta, in una delle cornici naturali più belle della regione: la Valchiavenna.
A rendere l’esperienza ancora più memorabile, i ristori lungo il percorso hanno offerto deliziosi prodotti locali, dalla rinomata bresaola alla squisita torta fioretto, fino ai celebri pizzoccheri della Valchiavenna, accompagnati da una birra fresca all’arrivo, che hanno reso tutto ancora più bello e autentico.
Gli stand di Basso Bike e Galfer hanno offerto la loro esperienza e si sono messi a disposizione dei partecipanti, fornendo assistenza, consigli e la possibilità di esplorare le ultime novità nel mondo del ciclismo gravel.

La Valchiavenna Gravel Escape è stata un’esperienza indimenticabile“, è stato uno dei commenti più comuni raccolti all’arrivo. “Oltre alla sfida dei percorsi e alla bellezza dei paesaggi, è stato fantastico condividere questa giornata con tanti altri appassionati di ciclismo.” L’entusiasmo generato dalla prima edizione della Valchiavenna Gravel Escape promette un futuro luminoso per questo evento, che si prefigura come un appuntamento imperdibile nel calendario ciclistico.

La buona riuscita dell’evento è stata resa possibile anche dai numerosi volontari che, come spesso accade in queste occasioni, hanno dedicato molto del loro tempo all’organizzazione, dall’ASD Polisportiva Chiavennese, oltre che dagli sponsor, e dal Comune di Chiavenna.