Home Ciclismo News Vittoria acquisisce quote di Zehus SRL

Vittoria acquisisce quote di Zehus SRL

0

IMG_4910

Vittoria Industries LTD ha instaurato un rapporto di collaborazione per lo sviluppo di nuove tecnologie nel mondo e-bike e biciclette con pedalata assisitita, acquisendo delle quote di Zehus SRL.

Come dire: “quando l’energia incontra la strada”, questo è in un certo senso il soggetto, il lite motiv dell’accordo tra le due aziende leaders nelle rispettive categorie.

Questa stretta di mano tra Vittoria e Zeuhs suona come una rivoluzione tecnologica del settore delle due ruote, non solo per quanto concerne la parte produttiva ma anche in riferimento all’esplorazione dell’universo ciclo in tutte le sue desinenze.

Vittoria, non è un segreto, ha in DirectaPlus uno dei partner fondamentali per lo sviluppo e l’applicazione del Grafene (Pristine) nel ciclismo, una sinergia ora completata e ampliata dall’accordo con Zehus.

Il crescente appeal nei confronti di un settore come la e-bike, l’e-motion e le biciclette a pedalata assisitita in genere, ha portato i vertici di Vittoria Industries a stringere accordi commerciali e di development, in grado di fornire in un futuro prossimo dei sistemi “all in one”, una nuova impronta verso la mobilità del futuro.

La stretta collaborazione con Zehus, porterà Vittoria a completare l’offerta e di conseguenza la gamma di prodotti in tutto il mondo.

Un breve cenno delle due aziende:

Zehus SRL ha presentato nel corso del 2014 il primo innovativo sistema Bike+, un motore completo di parti elettriche, elettroniche, sensori e parti meccaniche in grado di dialogare tramite protocollo Bluettoth con smartphone; unico nel suo genere. Zehus SRL è un’importante start-up con sede a milano, connessa a filo diretto con il Politecnico milanese.

Vittoria Industries LTD è uno dei principali produttori mondiali ( circa 7 milioni all’anno) di coperture per la bicicletta, di cui oltre 900000 tubolari dedicati alle competizioni. Nota di primaria importanza è che Vittoria Industries LTD è proprietaria dei settori ricerca e sviluppo, oltre agli impianti produttivi.