Zipp 303 S più larghe e massicce

0
zipp 303 s

Zipp 303 S sono una nuova generazione di ruote. Nascono in modo specifico per le bici con i freni a disco, per le gomme tubeless e per una trasversalità d’impiego che va dalla strada fino al gravel. Ecco di seguito le caratteristiche principali.

zipp 303 s

Una ruota larga

Arriva la nuova serie di ruote Zipp progettate e sviluppate con il focus dei freni a disco. Le Zipp 303 S nascono per supportare gli pneumatici tubeless e portano con se dei concetti innovativi in termini di soluzioni tecniche, dimensioni e rapporto tra qualità e prezzo. Si parte da un cerchio full carbon da 45 mm di altezza, 27 millimetri totali di larghezza e con un canale interno da 23. Questo concetto permette di sfruttare a pieno le gomme road da 28 mm di sezione e di poterle utilizzare a pressioni molto basse. Inoltre, il cerchio con questo design permette di montare pneumatici gravel concept fino a 50 mm di sezione (sempre che la bici sia in grado di supportarli).

 

Tubeless si ma con cerchio hookless

La parete interna del cerchio, quella a contatto con la gomma è hookless, ovvero senza canale d’ingaggio per la gomma, già utilizzata nell’off road e che si stà approcciando al mondo strada. I raggi sono 24 per anteriore e posteriore, con mozzo in alluminio Center Lock. Oltre alla ruota libera XDR è disponibile anche l’interfaccia Shimano. Il prezzo di listino è di 1100 euro la coppia dichiarati, per 1540 grammi la coppia.

Alcune considerazioni

Ruote e pneumatici continuano ad aumentare di dimensioni e questo è un dato di fatto, che piaccia oppure no. Al di là di quelli che sono gli “spot” che ogni azienda propone, la minor resistenza al rotolamento, il risparmio di watt e il comfort, oppure una maggiore penetrazione dello spazio, anche il settore ciclistico e in questa categoria, evolve proprio come hanno fatto le auto e le moto. Dal punto di vista del feeling e delle sensazioni, lo ripetiamo al di la dei numeri, una ruota e una gomma che permettono di avere un maggiore volume d’aria, ma con una pressione relativamente bassa, possono essere un vantaggio, prima di tutto in fatto di sicurezza.

a cura della redazione tecnica, foto Zipp/Jered Gruber

ulteriori info sulle Zipp 303 S zipp.com

Articolo precedenteCOVID-19, italiani chiusi in casa e tedeschi in giro a correre!
Articolo successivoFase 2: Come tornare in montagna
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui