Le altre onde: Severn Bore & Eisbach river

Vans e le onde alternative all’oceano: in queste due puntate di Weird Waves con Dylan Graves focus sull’onda statica del fiume Eisbach e sull’onda di marea Severn Bore

07/02/2019
scritto da Michele Cicoria

Dall’Inghilterra alla Germania per scoprire la storia delle altre onde, quelle che molti di noi non conoscono o non hanno mai surfato. In queste due nuove puntate della serie Weird Waves si passa dalla periferia a nord-est di Bristol a Monaco di Baviera, località in cui Dylan Graves ci mostra i segreti per surfare lontano dall’oceano.

L’onda di marea Severn Bore nasce dall’estuario dell’omonimo fiume, la cui particolare forma ad imbuto fa si che quando il coefficiente di marea è sufficiente si creai un’onda che risale per molti km il fiume, risultando surfabile per lunghezze pazzesche.
La conferma di tutto ciò viene riscontrata da Steve King, local surfer storico del Severn e detentore del guinness world record per la surfata di fiume più lunga di sempre.

 

 

Dall’Inghilterra poi ci si sposta a Monaco per scoprire la nascita della solida surf culture che ruota attorno all’onda statica del Eisbach river, ancora oggi l’onda di fiume più famosa al mondo.
Grazie a questa onde sempre presente, green e a costo zero, si è sviluppata una scena surfistica urbana incredibile, fatta di belle storie raccontate dal pro locale Tao Schirrmacher.
Insieme a Dylan Graves quest’ultima puntata della stagione vede la presenza dei surfisti Tanner Gudauskas e Keoni Lasa.

Per saperne di più su Vans: www.vans.it

Sotto: una selezione di foto dai due spot – Ph. Courtesy Vans

    
 

Potrebbe interessarti anche

Commenti