In fiamme la fabbrica DHD Surfboards in Gold Coast

In Australia, distrutta dalle fiamme la fabbrica del noto marchio DHD Surfboards, ancora ignote le cause dell’incendio

27/12/2019
scritto da Bruno Muschitiello

Le fiamme hanno avvolto la fabbrica di un famoso marchio di tavole da surf della Gold Coast il giorno di Santo Stefano, grandi colonne di denso fumo nero si sono elevate sopra la struttura.

 

Dieci squadre di vigili del fuoco hanno cercato di domare l’incendio divampato nella DHD Surfboards a Burleigh Heads (AUS) verso le 9 di giovedì. Le fiamme hanno fatto esplodere il tetto della fabbrica e hanno generato “grossi volumi di fumo”, secondo un portavoce del Queensland Fire and Emergency Services.

L’intervento delle squadre di vigili del fuoco è cominciato alle 10.45 del mattino, purtroppo da quell’ora il fumo stava già creando disagi nell’area circostante.

 

 

“I residenti sono invitati a chiudere porte e finestre”, ha pubblicato il QFES sulla sua pagina Facebook.
“Coloro che soffrono di patologie respiratorie dovrebbero tenere a portata di mano i farmaci che utilizzano.”
“Si consiglia agli automobilisti di guidare con cautela.”

Il proprietario e fondatore di DHD Surfboards Darren Handley ha potuto osservare dal vivo mentre il fuoco divampava all’interno della fabbrica.


“E’ davvero un peccato, in quella fabbrica è conservata una importante memoria storica,
tante vecchie tavole da surf e tanti ricordi. Tutto ciò che sta andando perso non potrà essere sostituito”.

La fabbrica misura 60 metri per 40 metri ed è stata principalmente realizzata in ferro e stagno, secondo il QFES. I vigili del fuoco hanno lasciato la scena dell’incendio alle 14.30, sul luogo dell’incidente sono rimasti gli investigatori che procederanno con le indagini.

Potrebbe interessarti anche

Commenti