Surf-ID number: da una formula matematica le caratteristiche di una tavola

Nel complesso mondo dello shaping possono solamente lunghezza, larghezza, spessore e volume fornirci le informazioni sulla tavola? Per aiutarci a comprendere meglio le performance del nostro mezzo di fiducia RT surfboards presenta il Surf-ID number.

28/01/2018
scritto da Michele Cicoria

Il surf da onda, nella sua perfezione del gesto in se, rappresenta il risultato di un insieme di equilibri dinamici all’interno di una macchina della fisica tra le più complicate: la fluidodinamica. In un contesto così caotico e dalla durata generalmente di pochi secondi, capirete che quando siamo in piedi su un’onda la tavola stiamo agendo sulla superficie del mare in tantissimi modi: nella descrizione di un surfboard  parlare di lunghezza, larghezza, spessore e volume è si utile, ma certamente non del tutto sufficiente.
Proprio per questo motivo nella primavera del 2014 Alberto Galletti, proprietario dell’azienda francese RT surfboards e shaper, ha collaborato con Marco Tappani, ingegnere navale e surfista, per sviluppare il Surf-ID Number, un valore numerico il cui scopo è aiutarci ad identificare meglio le performance della nostra tavola nelle condizioni dinamiche (ossia come va la tavola sull’onda).

Il Surf-ID Number non vuol sostituire nulla ne rivoluzionare il mondo del surf, ma semplicemente aggiungere un’informazione in più per capire “teoricamente” un tavola da surf, un po’ come è stato fatto negli ultimi anni aggiungendo il volume tra le caratteristiche principali del nostro mezzo. Quando ci troviamo sull’onda le variabili che possono incidere sulla surfata sono molteplici: si va dalla forma della carena planante (geometria) al suo assetto all’interno del flusso chiamato onda, per poi aggiungere le condizioni dell’onda stessa (quanto è ripida, la sua velocità, altezza, angolo ecc ecc); e in conclusione, per niente da meno, la posizione del surfista, la sua manovra, la sua gestione del peso sopra la tavola, il suo livello tecnico e molto altri aspetti ancora.
Come si è arrivati al Surf-ID Number?
Partendo dal presupposto che le performance di una tavola, descritte solamente da lunghezza, larghezza, spessore e volume non siano del tutto rappresentative, Alberto e Marco hanno lavorato su simulazioni con tecnologia CFD per testare diversi shapes, rails, fin set-ups, angoli di trim, condizioni d’onda e manovre del surfista. Hanno così aggregato numerose informazioni tecniche dettagliate basate sulla fisica e unendo la loro notevole esperienza parallela nei due campi di lavoro, diversi ma complementari.
Dopo un lungo lavoro alla fine del 2017 hanno sviluppato una singola equazione, The Surf-ID formula, il cui risultato è un numero adimensionale (senza unità di misura) che ci fornisce una stima del reale potenziale delle tavole shortboard, per le quali l’area di planata è molto più importante del volume totale.

Qual è il Surf-ID Number della mia tavola?
L’equazione Surf-ID calcola un’area di planata dinamica, corretta da un fattore adimensionale che considera anche lo spessore massimo e la forma del rail. Il risultato finale è dunque un numero che permette a chiunque di avere un informazione più precise sulla performance della tavola che ha acquistato, senza richiedere una specifica simulazione cfd, cosa piuttosto improponibile per la maggior parte dei surfisti.
Vuoi scoprire subito il Surf-ID number della tua tavola? Calcolalo subito qui: www.surf-id.tech
Sul sito puoi ottenere in modo immediato il tuo Surf-ID Number inserendo alcuni dettagli su forma e spessore della tua tavola, e subito dopo potrai fare le tue considerazioni sulla sua planata, seguendo questa guida:
– Surfista Intermedio/Esperto: l’ID number deve avvicinarsi come valore al tuo peso (es: un surfista che pesa 75 kg dovrà avere un Surf-ID number intorno a 75).
– Più alto è il Surf-ID number e maggiore sarà la planata potenziale della tua tavola (valutare questo aspetto soprattutto in base alle onde che siamo soliti surfare).
– Per un surfista di livello dal base all’intermedio il Surf-ID Number consigliato deve essere superiore al proprio peso. Quindi in fase di acquisto della tua prossima tavola puoi calcolare l’ID-number per valutare se la sua planata fa al caso tuo.
Il surf-ID number si applica a qualsiasi tavola shortboard ed è il risultato di numerosi test con i riders del team internazionale RT surfboards (surfisti esperti che gareggiano nel WSL e nel QS).
Per maggiori informazioni e per scoprire subito il tuo Surf-ID Number visita il sito: www.surf-id.tech

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti