Home Surf Meteo Surf Autumn break: mareggiata in arrivo nel weekend!
Pubblicità

Autumn break: mareggiata in arrivo nel weekend!

0

Venerdì 1 settembre inizia l’autunno dal punto di vista meteorologico e quest’anno sembra voler coincidere con il ritiro dell’ondata di caldo, risultata tra le peggiori degli ultimi anni. Caldo e siccità sono divenuti un grosso problema su gran parte d’Italia, dunque stavolta a gioire del ritorno di piogge, temporali, vento fresco e onde non saremo solo noi surfisti, ma un po’ tutti.

Temperature del mare ancora a livelli tropicali! – Mappa: INGV

Una perturbazione ben organizzata è in procinto di avvicinarsi all’Italia (giovedì 31 sera) entrando sul Mediterraneo da ovest: il peggioramento atteso è collegato ad una saccatura profonda in discesa dall’Atlantico settentrionale, la quale accompagna un’estesa massa di aria decisamente più fresca rispetto all’attuale.
L’incontro/scontro di queste masse d’aria differenti tra loro darà vita ad una bassa pressione che si approfondirà tra le regioni del Nord-Ovest ed il mar Ligure nella giornata di Sabato 2 settembre, quando ci aspettiamo il maltempo più intenso ed esteso sull’Italia centro-settentrionale.

Situazione attesa da venerdì 31 sera – Modello: SWELLBEAT/4surf – swellbeat.com

Ovviamente ad accompagnare la perturbazione ci sarà anche il rinforzo del vento e di conseguenza la formazione dei tanto attesi swell di fine estate! La perturbazione ci interesserà fino a lunedì 4 settembre ed il suo centro motore si dovrebbe spostare sopra le nostre teste in modo tale da offrire mareggiate da tutte le direzioni: S-SE, S-O, O, N-O e infine N e N-E. Il succo del discorso è dunque che al momento giusto le onde interesseranno tutti e cinque i nostri bacini (Ligure, Tirreno, Isole maggiori, Ionio e Adriatico).

Il vento secondo il visualizzatore modelli Windy (ore centrali di sabato 2 settembre)

Ma andiamo con ordine cercando di tracciare una linea di tendenza attendibile:

  • GIOVEDI’ 31
    Rinforza lo scirocco sul canale di Sardegna con prime piccole onde dal pomeriggio, in estensione anche al canale di Sicilia verso sera.
  • VENERDI’ 1
    Piccole onde in scaduta da S-SE su Sardegna sud-orientale e Sicilia sud-occidentale, venti in rotazione in giornata con swell in formazione verso sera (da N-O) sulla Sardegna nord-occidentale. Ostro in rinforzo su medio-alto tirreno con scarse possibilità di surf (piccolissime onde da S più probabili verso sera), vento da sud in rinforzo anche sulla Liguria di ponente dove potrebbero giungere le prime piccole onde dal tardo pomeriggio.
  • SABATO 2
    Giornata di onde in costa ovest: irrompe il maestrale sulla Sardegna con swell attivo e in crescita da N-O; ponente/libeccio sul golfo ligure con mareggiata in crescita, attiva in Toscana ma in miglioramento verso sera. Onde dalle bocche di Bonifacio verso il Lazio, in crescita nel pomeriggio ed estensione alla Campania, poco mosso più a sud. Ancora piccole onde da S-SE sul sud-ovest della Sicilia, poco mosso lo Ionio; scirocco in rinforzo in Adriatico con possibili piccolissime onde verso il tramonto su sud Marche ed alta Romagna/basso Veneto.
  • DOMENICA 3
    Secondo giorno di onde da N-O in Sardegna (inizio scaduta dal pomeriggio), in estensione alla Sicilia; sul Tirreno onde da O su bassa Toscana, Lazio e Campania, miglioramento nel corso della giornata partendo da nord (sunset di qualità su diversi spot), onde di discreta qualità in crescita anche sulla Calabria tirrenica. Mari poco mossi sullo Ionio con moto ondoso da S-O in arrivo dal pomeriggio (difficilmente surfabile); in Adriatico grecale in arrivo su Romagna e Marche, con onde in crescita specie nel pomeriggio, quando potrebbero raggiungere l’Abruzzo (mare poco mosso più a sud).

Ovviamente questa è solo l’evoluzione più probabile, stando ai giorni che ci separano dal break d’autunno sono ancora possibili notevoli cambiamenti.
E nel lungo termine? Torna la piatta?
Dopo gli ultimi spifferi dai quadranti settentrionali di inizio settimana (con onde su basso Tirreno, Isole, Adriatico e Ionio) ci sarà una brevissima pausa di piatta, perchè dietro al primo ciclone mediterraneo sembra volersi inserire subito un altro, in grado di portare un bel movimento da metà settimana…staremo a vedere!

Segui i prossimi aggiornamenti su 4surf!
#followtheswell

Di seguito due mappe serali a confronto, con dati provenienti da due modelli meteo diversi (Ecmwf e Gfs): Prognoza (la prima) e LaMMA (seconda).

  

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità