Pubblicità
Home Surf News Bethany Hamilton, obiettivo qualificazione WSL
Pubblicità

Bethany Hamilton, obiettivo qualificazione WSL

0

Mancano pochi giorni all’uscita del nuovo film sulla surfista americana, nota per essere sopravvissuta all’attacco di uno squalo tigre a seguito del quale perse il braccio sinistro, ed è arrivata la notizia che nessuno si aspettava: Bethany Hamilton darà il gareggerà a tempo pieno nei contest WSL Qualifying Series, col chiaro obiettivo di qualificarsi al Championship Tour 2021.

“Credo che molte persone pensino che sono qui in Australia per fare promozione cinematografica” – ha dichiarato Bethany – “Ma la mia ragione numero uno per essere qui è quella di competere. Sono entusiasta di mettermi di nuovo in competizione e focalizzarmi su di un obiettivo, quello di qualificazione CT. Mi sento di surfare meglio che mai e penso di poter ottenere buoni risultati durante il World Tour. Sarebbe fantastico farne parte. Il livello surf tra le donne è aumentato molto, dal QS al CT, e ogni heat è incredibile da seguire.”

L’ultima volta che Bethany ha gareggiato in modo serio nel QS è stato nel 2010. Da allora molto è cambiato nel surf femminile.
“È un momento così importante nel surf femminile” – ha continuato Bethany – “Con la parità nel montepremi in denaro e il talento presente nel nostro sport, questo è un momento davvero speciale. Mi piace guardare tutte le donne del Tour ed è incredibile solo surfarci insieme, anche al di fuori di una batteria di gara. Il loro surf è così sorprendente che mi ha davvero motivato a volerne far parte. Ho dedicato molto tempo al surf competitivo quando ero più giovane, poi dai 20 anni mi sono semplicemente dilettata. È davvero interessante avere 30 anni e riprovarci, ma stavolta con due bambini e un marito in viaggio con me.”

“Sarebbe eccezionale qualificarsi, ma sarei felice in entrambi i casi. Non ho avuto un grande inizio in questi primi due eventi, ma è un anno così lungo e possono bastare due grandi risultati. Sono calma e mi sto focalizzando su alcuni degli obiettivi. Ho avuto un infortunio al gomito da cui mi sono ripresa negli ultimi mesi, è stato difficile non essere in grado di prepararmi prima delle gare. Ora però è così bello essere di nuovo in acqua… mi sento come se avessi fatto rinascere il mio surf.”

Dopo aver perso il braccio in un attacco di squalo nel 2003, la maggior parte delle persone non ha mai creduto che Bethany sarebbe tornata a surfare, ma in poche settimane lei è tornata su una tavola. La maggior parte della gente non ha mai pensato che sarebbe tornata a gareggiare, ma nel giro di un anno indossava la lycra e stava vincendo alcuni eventi. Molte persone la vedono mamma di due bambini e si chiedono… come fa?
Ma a questo è abituata Bethany. Ha costruito la sua carriera costringendo le persone a ricredersi dopo essersi posti la domanda, tutt’ora lei continua a superare dei limiti, a prima vista insuperabili.

Quest’ultimo annuncio rientra in questi obiettivi. Se Bethany riuscirà a qualificarsi per il WSL Championship Tour, non solo entrerà nella cerchia delle migliori surfiste al mondo, ma sarà anche fonte d’ispirazione per tutte le donne che si pongono la domanda… “posso farlo?“. Per questo motivo il suo annuncio è partito proprio dal giorno della giornata internazionale della donna.

Unstoppable, il nuovo film di Bethany, sarà presentato in anteprima nelle sale cinematografiche d’Australia dal 13 al 15 marzo e in Nuova Zelanda il 26 marzo.
Buona fortuna Beth!!







LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità