Home Surf Meteo Surf Ciclone Mediterraneo, swell da levante!
Pubblicità

Ciclone Mediterraneo, swell da levante!

0

Bentornati all’appuntamento meteo 4surf: sul Mediterraneo si va approfondendo un vero e proprio ciclone il cui occhio si posizionerà tra coste algerine, isole Baleari e Sardegna. La nuvolosità si avviterà in senso anti-orario attorno al centro di bassa pressione e tenderà ad interessare soprattutto le isole maggiori durante il week-end, dove sono attesi locali nubifragi. Poi da lunedì le precipitazioni raggiungeranno il Sud peninsulare ed il medio Adriatico, altrove il tempo resterà mediamente asciutto.


Situazione onde inquadrata dal modello SwellBeat alle 7:00 di domenica 22 – per altre mappe clicca sul seguente link: swellbeat.com/forecast/charts

Situazione interessante dal punto di vista Meteo&Surf, la potremmo quasi definire anomala. Infatti i venti rinforzeranno notevolmente da E-SE su isole maggiori e Ionio, poi tenderanno leggermente a risalire verso nord per poi deviare nuovamente verso sud. In sostanza seguiranno i capricci e gli spostamenti della profonda bassa pressione che lì sta generando, la quale seguirà un percorso davvero inusuale.
Mentre Sardegna e Sicilia si troveranno spesso a surfare dentro il fetch, con forti venti onshore per gran parte del periodo, ci sarà una costa che stavolta potrebbe aver la meglio…parliamo di quella dell’alto Tirreno, che godrà di una condizione particolare e probabilmente molto proficua domenica 22 mattina. Il perchè? Ve lo spieghiamo insieme a questa mappa ARPAL, che ci indica il periodo atteso in secondi alle ore 7:00.

A nord di Roma potrebbe entrare onda lunga, distesa e ben spaziata da ben oltre 8 secondi di periodo. Ok direte, lo fa anche altrove questo…ma la particolarità starà nei venti sottocosta: evitiamo di riportarvi la mappa ma possiamo garantirvi che tutti i modelli meteo concordano mediamente in un Est moderato, offshore dunque, con oltre 1.5 m d’altezza significativa a riva. Buon divertimento!

Ovviamente la scaduta arriverà anche su Sardegna e Sicilia tra domenica 22 e lunedì 23, mentre sullo Ionio, dopo un big swell da S-E in caricamento, tra il 24 ed il 25 si godrà una scaduta dalle caratteristiche oceaniche…
E altrove? Poco o niente da fare per il mar Ligure, che vedrà un forte E-NE con piccole onde relegate all’estremo ponente, ma ancor meglio verso la Francia mediterranea.
Adriatico a secco fino a domenica mattina, poi anche qui si farà sentire un S-E molto “slevantato” che non produrrà una sciroccata standard, ma qualche session di discreta surfabilità si potrà rimediare tra lunedì e martedì, prima che torni a soffiare tesa la bora.
Nel lungo termine torneranno i venti settentrionali, ma un cambiamento interessante sembra prospettarsi da domenica 29 gennaio…stay tuned on 4surf.it!

Una mappa Arpal riferita alla serata di Sabato, che sottolinea l’intensità dello swell da E-NE atteso sulle isole Baleari…Let’s go Ibiza surfing! 

Pubblicità