Home Surf How to Factory “in affitto”, l’iniziativa dello shaper Fabio Giacomini
Pubblicità

Factory “in affitto”, l’iniziativa dello shaper Fabio Giacomini

0

Quest’estate durante la sua permanenza in Italia Giacomini ha progettato e poi costruito una surfboard factory super funzionale, con intuizioni tecniche personalizzate che possono nascere solo da chi lavora nella surf industry internazionale. Nello specifico ha realizzato ambienti per le differenti fasi del ciclo produttivo, attrezzati con cavalletti telescopici regolabili, impianto luci ad hoc e sistema di aerazione/aspirazione specifici, impianto di aria condizionata nella shaping bay, sistema di distribuzione autonomo di aria compressa in tutti gli ambienti. Per la produzione sono in loco i migliori materiali da costruzione, attrezzi ed utensili elettrici per svolgere al meglio questa professione.
Per quale motivo, vi starete chiedendo?
La risposta nelle sue parole: “L’idea era quella di riunire assieme tutto ciò che la mia immagine professionale porta con se dal 1980: la storia dello shaping professionistico italiano, l’evoluzione dello sport negli ultimi 35 anni (da quando nacque ufficialmente in Italia) e la mia professione di designer, shaper e produttore di modelli di tavole all’avanguardia sul mercato italiano. Un’esperienza maturata dopo la lunga carriera nazionale e da due anni internazionale, con un contratto che mi vede in Sudafrica legato ad Hurricane, azienda produttrice di surfboards. Oltre a tutto questo, ho pensato di voler dare ulteriore sviluppo al mio ultimo progetto, nato 5 anni fa e che offre la possibilità, per chi lo avesse desiderato, di intraprendere la carriera di costruttore professionista di tavole.”

Gli ambienti e le pareti della factory testimoniano la storia del surfing italiano nato 35 anni fa: ci sono in esposizione tavole di altri tempi, italiane ed estere (la più vecchia datata 1975) collezionate da Giacomini durante gli anni di attività, le foto di atleti del team “Pike” dagli anni ’90, i lavori eseguiti dagli allievi di HSA dal 2012, le licenze internazionali per la costruzione di surfboards rilasciate allo shaper e le foto personali che riguardano la sua lunga carriera nel settore.
Questa rappresenta la nuova location a Roma per la progettazione e realizzazione dei modelli di tavole con produzione limitata, nel periodo dell’anno in cui Giacomini risiede in Italia. La factory sarà anche la sede della scuola professionale di Shaping & Handcrafting di cui lui ne è l’ideatore e docente. Questa scuola sta riscontrando ampio successo pur non essendo stata affatto pubblicizzata (al momento non è presente neanche sul web) e gli ha già permesso di formare ben 7 shapers italiani, mentre altri allievi hanno superato gli esami dei corsi legati alle attività collegate.

“Il mio lavoro è offre molte soddisfazioni personali: tutte le mie ultime iniziative professionali sono volte a diffondere e sviluppare il surfing in Italia e mantenere viva la professione.” – aggiunge Giacomini – “L’esperienza nella professione di shaper è frutto di anni di dedizione e di applicazione alla progettazione e costruzione di tavole: solo allora diventa artigiano custode di qualità ed unicità del prodotto.
Per poter continuare a diffondere questa professione artigianale legata al surf ho deciso di lanciare in Italia la factory “in affitto”. Questa sarà la prima factory nel nostro paese a disposizione di chi voglia produrre una o più tavole. Dalla mia esperienza come docente ho potuto riscontrare che molti aspiranti shaper italiani non hanno, o devono ancora attrezzarsi, un proprio laboratorio e si trovano in difficoltà sia dal punto di vista tecnico che economico.”

Così Giacomini dal 2018 darà la possibilità di costruire tavole in un ambiente consono e realizzato con criterio, non solo agli allievi della sua scuola di shaping, ma anche a tutti quegli appassionati che al momento producono tavole in garage o box di fortuna.
Chi vorrà produrre un surfboard avrà a disposizione: locali, attrezzature professionali ed i migliori materiali da costruzione, senza doversi preoccupare di cercarli su internet e farli arrivare da chissà dove. Ovviamente chi desidera costruire una tavola potrà usufruire anche delle sue consulenze tecniche sullo shaping, resinatura e rifinitura.
Se vuoi saperne di più scrivi a:  fabio-giacomini@libero.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui