Home Surf Meteo Surf Focus week-end: ciclone mediterraneo, maltempo e swell consistenti!

Focus week-end: ciclone mediterraneo, maltempo e swell consistenti!

0

A pochi giorni di distanza si va riproponendo un altro Medicane: traiettoria diversa, mareggiate fuori dagli schemi con possibili onde di qualità per diverse coste…ma attenzione al forte maltempo!

“Non è più il tempo di una volta…” in molti avrete sentito discorsi simili in comuni conversazioni quotidiane e noi meteorologi, che lavoriamo ogni giorno con i dati atmosferici, possiamo darvene conferma. Ma in questo periodo non serve nemmeno cercare conferme dagli addetti ai lavori, dato che vi basta osservare il cielo per capire che qualcosa di diverso, rispetto a qualche stagione fa, c’è.

Le temperature in superficie sul mare nostrum al 7 ottobre 2015 - Fonte: INGV Le temperature in superficie sul mare nostrum al 7 ottobre 2015 – Fonte: INGV

In questo periodo dell’anno il mar Mediterraneo rilascia tutto il calore accumulato durante l’estate, un’estate calda oltre la media che ha fornito tanta energia ad un mare con un elevata capacità termica. Questa energia viene rilasciata in modo graduale, ma se si inseriscono delle perturbazioni in grado di creare contrasti termici allora ecco che nascono piccoli cicloni mediterranei, i quali evolvono in vortici intensi e piuttosto insidiosi, seguendo traiettorie insolite.

I modelli di previsione vanno spesso in tilt in tali circostanze, il LaMMA non è certo da meno... La situazione vista per le ore centrali di sabato 10 ottobre I modelli di previsione vanno spesso in tilt in tali circostanze, il LaMMA non è certo da meno… La situazione vista per le ore centrali di sabato 10 ottobre

Il prossimo Medicane è atteso da venerdì sera sulle Isole, Sabato al Centro-Sud (il Nord questa volta verrà appena lambito) e domenica più indebolito si sposterà verso est. Traiettoria dell’occhio: il ciclone si formerà lungo le coste fra Tunisia e Algeria, nella giornata di sabato risalirà il Tirreno passando nel tratto di mare fra Sardegna e Sicilia per poi posizionarsi fra Lazio e Campania verso sera; infine domenica lo troveremo sul basso Adriatico, diretto verso il Balcani.
VENTO e ONDE. Una traiettoria del genere è piuttosto insolita e può dar vita a mareggiate da direzioni improbabili, come ad esempio maestralete sulla Sardegna con feth scarso, intensi swell da N-E ad est dell’isola, sciroccata grossa sullo Ionio e sul basso Adriatico, ostro sul basso Tirreno, maestralata impetuosa su Calabria e Sicilia orientale (questa domenica) e molto altro ancora.
Insomma, tanta carne al fuoco per i cacciatori di tempeste, probabilmente anche di ottimo sapore su alcune coste…Ma fate molta attenzione al maltempo in arrivo al Centro-Sud, che in alcuni casi potrebbe essere davvero forte e pericoloso.
Seguite il nostro portale ed i principali siti meteorologici meno commerciali per aggiornamenti concreti! Per tutti i dettagli di previsione onde per ogni costa leggi le nostre previsioni meteo&surf sempre aggiornate  CLICCANDO QUI!