Pubblicità
Home Ciclismo News GoodYear, ufficialmente tra i professionisti

GoodYear, ufficialmente tra i professionisti

0
GoodYear, ufficialmente tra i professionisti

Le prime immagini degli pneumatici GoodYear in dotazione ai corridori del sodalizio sudafricano, circolavano già in inverno, poco dopo la presentazione ufficiale del Team Qhubeka-Assos. Ma solo ora, a ridosso dello start del Giro d’Italia, arriva l’ufficializzazione della partnership tra la squadra World Tour e GoodYear Tire ‹ Rubber Company.

Giacomo Nizzolo, una BMC custom per la Sanremo

GoodYear e il ciclismo

Solo tra il 2018 e il 2019 GoodYear entra nel mondo del ciclismo, presentando una gamma di coperture che va dal segmento road, fino alla mtb, passando per una sorta di categoria all-round. Ma è in questo 2021 che avviene un’importante svolta, mirata ad un ulteriore evoluzione tecnica dei prodotti. GoodYear è il partner di un team di stampo World Tour. L’accordo è in vigore dal 3 Febbraio 2021.

Un’opportunità per la ricerca e lo sviluppo

I team pro sono il miglior canale per lo sviluppo dei prodotti. L’azienda metterà a disposizione del Team gli pneumatici della sua gamma Ultra High Performance, che include EAGLE F1, EAGLE F1 Supersport e VECTOR 4 Seasons. GoodYear fornisce anche pneumatici da corsa per il team di sviluppo Qhubek-Assos, una sorta di U23-Continental. L’azienda infatti lavorerà a fianco degli atleti, con i direttori sportivi, i meccanici e tutto il personale della squadra per sviluppare gli pneumatici per biciclette tecnologicamente più avanzati di questo sport. Le bici del team sono le svizzere BMC, le ruote sono fornite dai britannici di Hunt. I corridori sono coinvolti anche nel processo di evoluzione dei prodotti tubeless.

Inoltre

Uno degli obiettivi di Goodyear è quello di affermarsi come un marchio leader nel segmento degli pneumatici per biciclette. E’ particolarmente attiva la collaborazione in licenza con RUBBER KINETICS, specialisti in pneumatici da ciclismo ad alte prestazioni. Gli pneumatici per biciclette Goodyear utilizzano le ultime innovazioni per migliorare ogni viaggio in bicicletta attraverso affidabilità, stile e prestazioni superiori.

a cura della redazione tecnica, immagini courtesy GoodYear.

goodyearbike.com

 

 

Articolo precedenteWind alert: 8-9 maggio
Articolo successivoAttacchi Tirolia: la rivoluzione per il 2022
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità
Advertisement