Home Ciclismo Eventi GSG firma le maglie dell’Adriatica Ionica Race

GSG firma le maglie dell’Adriatica Ionica Race

0

GSG firma le maglie da leader dell’Adriatica Ionica Race

GSG, il marchio d’abbigliamento completamente “Made in Italy”, sarà partner della nuova corsa a tappe italiana: l’Adriatica Ionica Race. La prima edizione della corsa, comincerà proprio domani, mercoledì 20 giugno e GSG firmerà le maglie dei leader di classifica. La corsa nasce da un’idea del campione di ciclismo Moreno Argentin che ha voluto creare una manifestazione che facesse da ponte tra l’est e l’ovest dell’Europa. In questa prima edizione l’Adriatica Ionica Race si svolgerà in Italia con partenza da Jesolo il 20 giugno e conclusione a Trieste il 24 giugno.

La maglia azzurra segnerà il primato in classifica generale e sarà sponsorizzata da Geo&Tex 2000.

Il miglior scalatore vestirà la maglia verde sponsorizzata da Prologo mentre per il leader della classifica a punti spetterà la maglia rossa sponsorizzata Fsa.

Il premio combattività sarà assegnato con una maglia di colore arancione sponsorizzata Suzuki.

Infine, il leader della classifica giovani vestirà la maglia bianca sponsorizzata Gabetti.

GSG ha creduto fin da subito nel progetto siglando una partnership importante con l’organizzazione della manifestazione. Per l’occasione l’azienda trevigiana firmerà le maglie da leader usando le migliori tecnologie a disposizione. Le maglie, infatti, saranno realizzate con tre diverse tipologie di tessuto: poliestere bioceramica bielastico nella zona frontale, una speciale rete in carbonio sui fianchi e microrete interpower nella zona posteriore. La manica è sagomata a taglio vivo mentre la zip è dotata di un cursore autobloccante.

Per GSG l’Adriatica Ionica Race rappresenta un’importante vetrina e al tempo stesso una sfida con l’obiettivo di far crescere insieme agli organizzatori e agli sponsor questa nuova corsa nel panorama ciclistico internazionale.

giessegi.com

adriaticaionicarace.com

Articolo precedenteTAHITI PRO TEAHUPOO
Articolo successivoIl nuovo video di Kai Mahler è “Mixtape”
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui