Il lockdown australiano di Kelly Slater

0

Da quanto tempo Kelly Slater non si è ferma per qualche mese nello stesso posto? Forse diversi decenni. Sin da adolescente sua maestà gira continuamente per tutti i migliori spot del globo e al tempo stesso, negli anni, si è costruito un impero acquistando case nelle zone più strategiche per le onde.
Ci è capitato già diverse volte vederlo, tra un evento CT e l’altro, abbandonare i programmi per non perdersi qualche swell eccezionale in formazione su altri oceani.

Kelly non sta fermo un minuto, tranne come tutti noi durante il lockdown per l’emergenza COVID-19. Ma anche in questa occasione il surfista leggendario è caduto in piedi, fermandosi nella zona in cui si trovava a inizio marzo, l’Australia.

La decisione, condivisa da molti pro tra cui anche il nostro Leo Fioravanti, si è dimostrata la più intelligente: non solo l’Australia è stato il Paese tra i meno colpiti dall’emergenza, ma ha anche permesso quasi sempre di surfare oltre a ricevere alcune mareggiate davvero epiche in questo autunno nell’emisfero sud.
E questo nuovo edit realizzato da Surfer magazine per la serie “Amp Sessions” ne è la dimostrazione.

Uno slab insidioso quanto impegnativo, molto divertente per Slater e una manciata di amici, ha regalato session davvero uniche a pochi km da Sydney.
Non ti resta che goderti il video del giorno, aspettando la prossima mareggiata imminente nel mare nostrum.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui