Pubblicità

Intervista: Andrea “John John” Costa, quello di Recco

0

Intervista realizzata in collaborazione con Andrea Lamorte
Foto: Stefano Brugnola, Tommaso Orlandi, Tommaso Scollo

CIAO JJ, RACCONTACI UN PO’ CHI SEI…
Ciao mi chiamo Andrea Costa, sono un ragazzo di 19 anni abito in Liguria, di preciso a Recco, amo il mare, stare con gli amici e divertirmi.

COM’E’ CHE TUTTI TI CHIAMANO JJ?
Tutto è incominciato dal mio primo surftrip a Siamo in Spagna. Ero ossessionato e parlavo sempre di John John Florence, fino al punto che tutti gli amici che erano con me incominciarono a chiamarmi JJ.

LA DOMANDA CLOU PER UN QUASI VENTENNE… COSA VUOI FARE DA GRANDE?
Non ho ancora idee precise, per il momento sto studiando “economia marittima” all’università di Genova perché penso che lo studio possa darmi molte possibilità per il futuro lavorativo, e mi permette di continuare a surfare e allenarmi.

SI DICE CHE TU SIA PASSATO DALL’ ANDARE MALE A SCUOLA, MANGIARE SCHIFEZZE E ALLENARTI POCO A STUDIARE, MANGIARE BENE E ALLENARTI CON REGOLARITA’… SARA’ VERO?
Si è tutto vero! Ho cambiato diciamo “stile di vita” partendo dalla scuola perché altrimenti i miei genitori non mi permettevano di andare a surfare, ho incominciato ad allenarmi con più costanza perché volevo migliorare il mio surf. In seguito ho conosciuto il mio attuale nutrizionista il quale mi ha seguito in questo ultimo anno con diete specifiche in base al tipo di allenamento e alle attività che svolgevo (dentro e fuori dall’acqua).

Andrea in Francia con la sua tavola Alterego (alteregosurf.com) | Photo: Tommaso Orlandi

FACCIAMO FINTA CHE TU ABBIA DETTO LA VERITA’ AHAH HAI NOTATO QUALCHE DIFFERENZA NEL TUO RENDIMENTO SURFISTICO?
Assolutamente si! Da quando ho iniziato a lavorare in acqua e fuori con Andrea Lamorte dal punto di vista della preparazione fisica e tecnica, e sulla nutrizione con Enrico Di Cino le mie performance sono migliorate molto, soprattutto sento che il mio corpo è sempre al massimo delle energie!

PERCHE’ FAI SURF?
Per molti atleti lo sport oltre ad essere una passione è anche un mezzo per sfogarsi.
Quando entro in acqua è come se tutti i problemi scivolassero via, ci siamo solo io e il mare. La mia mente è concentrata sulle onde, sui movimenti da fare in modo da migliorarli il più possibile.
Il bello del surf è anche il mix di emozioni che provi ogni volta che entri in mare, sempre diverso… gioia, adrelalina, paura a volte anche frustrazione.
E’ fare il tramonto e l’alba con gli amici, è farsi ore e ore di macchina per trovare l’onda giusta, è la stanchezza che hai dopo una giornata passata in mare e quel senso di soddisfazione che solo il surf può darti.

DICCI QUALCOSA CHE PROPRIO TI PIACE DELLA SCENA SURF ITALIANA
Mi piace molto come noi italiani siamo sempre attenti alle carte mare per capire dove sarà il posto giusto e l’ora giusta, la ricerca dell’onda, insomma la passione che mettiamo in questo sport.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Costa (@andreaaa_costa) in data:

DICCI QUALCOSA CHE PENSI ANDREBBE MIGLIORATA DELLA SCENA SURF ITALIANA…E OVVIAMENTE PROPONI COME
Secondo me andrebbe fatto un campionato sia junior sia open con una tappa al mese.

DAI SPEZZIAMO QUALCHE CUORE: SEI INNAMORATO?
Si, sono fidanzato con Nicole che mi sopporta da quasi 5 anni, l’ho conosciuta durante un surftrip e da lì è scattata la scintilla!
Facciamo surf insieme e quando possiamo andiamo a surfare in giro per il mondo.

L’EPISODIO PIU’ DIVERTENTE LEGATO AL SURF
Eravamo in Portogallo a fare un camp con il Team di Roofless e avevamo affittato due macchine una la guidavo io, era un catorcio, ma molto ignorante, si chiamava ORIGINAL KID, e il signore che ce l’ha affittata aveva detto testuali parole: ”you can really fuck this” riferito alla macchina. Diciamo che l’abbiamo preso alla lettera perché due giorni dopo siamo riusciti a distruggere la pompa della benzina, e creato una coda di macchine nel centro di Ericeira.
Nella foto qui sotto stavamo aspettando il carroattrezzi…

LA TUA FOTO DI SURF CHE TI PIACE DI PIU’ IN ASSOLUTO?
👇👇

Foto: Stefano Brugnola

LA TUA FOTO DI SURF PIU’ IMBARAZZANTE?
👇👇

UN CONSIGLIO PER LE NUOVISSIME GENERAZIONI DI SURFISTI ITALIANI
Sicuramente di surfare per divertirsi in primis, di allenarsi con costanza e determinazione per raggiungere i propri obiettivi… e andate bene a scuola ahahahah

Per seguire Andrea sui social >> @andreaaa_costa

Photo: Gianpaolo Maraini
Photo: Tommaso Scollo
Photo: Tommaso Orlandi
Andrea, la sua nuova Alterego e Beau Young

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui