Home Surf How to Intervista esclusiva: Franco Francesconi – Huia Surf School
Pubblicità

Intervista esclusiva: Franco Francesconi – Huia Surf School

0

Oggi vi presentiamo un caro amico surfista della costa est, che ha fatto della sua passione per il mare e per il surf il suo stile di vita. Franco è un esempio perfetto da seguire, fortissimo surfer in acqua e grandissima persona fuori, umile e con molta passione trasmessa in ogni sua parola. Tra gli spot a nord di Ancona non manca mai in acqua ed è sempre bello condividere le onde insieme a lui, anche durante le gelide mareggiate attive di bora in pieno inverno.

Ciao Franco, iniziamo con le domande di rito: da quanto surfi? Dove e come hai iniziato?

Ciao Michele, la passione per il mare mi è stata trasmessa da mio padre fin da piccolo. La vela è stata il mio primo amore, fino a quando all’età di 16 anni, in estate iniziai a lavorare come commesso in un surf shop. Da quel momento il surf è stato sempre al centro di ogni mio pensiero, tanto da vendere il mio Fly Junior per pagarmi il primo surf trip sull’oceano!

Cosa fai nella vita quando non sei in acqua?

Nella mia vita gestisco uno stabilimento balneare a Senigallia (bagni 16 Blu Marine, ndr) con la mia compagna Federica. Da 6 anni abbiamo anche una scuola di surf (Huia Surf School). Non riesco a stare lontano dal mare, adoro pescare e passare il tempo con la mia famiglia.

Con chi esci in acqua solitamente? In quale zona surfi più spesso?

Surfo spesso a Senigallia e nelle zone limitrofe, quando posso mi piace fare trasferte nel Tirreno. Mi piace surfare con i miei amici, soprattutto in inverno quando siamo veramente in pochi e ci facciamo coraggio fra i geloni Adriatici.

Quali tavole usi? Qual’è la migliore in questo momento?

Ho una forte passione per le tavole fatte in Italia, penso che i nostri shaper realizzino prodotti di ottima qualità e più adatti alle nostre esigenze. Per diversi anni ho surfato con le Glide realizzate da Francesco Bacchini, un grande ragazzo e ottimo pescatore. Il “Bacco” è lo shaper che conosce esattamente le esigenze di chi surfa in Adriatico, le sue tavole sono super stabili e veloci.
Attualmente sto surfando con delle Twin Bros, uso degli short con misure un po’ più abbondanti per far fronte alla poca consistenza delle nostre onde. La tavola che uso maggiormente è un 5’8” Batboard con diamond tail, con questa riesco a sfruttare bene anche giornate di mare molto piccolo.

Com’è la situazione surfistica nel tuo home spot?

A Senigallia siamo fortunati, perchè nonostante il numero di persone in acqua sia aumentato notevolmente, la situazione è ancora sostenibile. In estate siamo veramente tanti, ma in inverno è l’esatto contrario, a causa del forte freddo siamo quattro gatti. Comunque siamo tutti amici e ci divertiamo insieme, questo è importante!!

Cosa pensi della scena surf Italiana?

La scena surf Italiana è ancora giovane, ma ha fatto passi da gigante. Non voglio soffermarmi troppo sui bravissimi surfisti che ci sono in circolazione, ma incoraggiare chi si impegna e ci crede: tutti i surf labs che hanno sempre organizzato eventi e manifestazioni aggregando appassionati e divulgando la pratica del surf. Solo così si può creare e far crescere la scena.

Sappiamo che è appena uscito il trailer di un cortometraggio ideato da te, centrato sul surf in costa est e in particolare sulla scena Marchigiana. Vuoi dirci qualcosa di più?

Era già da un po’ di tempo che ci pensavo, poi all’inizio di questa estate abbiamo cominciato a filmare con mio cugino Giacomo Treviglio. Questo del video è un progetto al quale stiamo lavorando con tutti i ragazzi dello staff di Huia; ognuno mette il suo contributo, preparando location, tracce musicali o correzioni nell’editing. La mia idea del video è quella di riuscire a trasmettere emozioni, sto cercando di scrivere una lettera d’amore alla mia terra e alle persone attraverso le immagini.
Ho la fortuna di vivere con Federica e mio figlio in piena campagna, ma a soli due minuti dal mare. In estate sono circondato di colori e profumi, sono del parere che tutta questa bellezza andasse condivisa. Abbiamo inoltre unito SKATE e SURF, grazie alla collaborazione con Luca Crestani, un caro amico e bravissimo skater. Non voglio creare misticismi, ma esaltare al massimo la bellezza nell’ordinarietà.

Il tuo impegno per la promozione del surf nella nostra zona è davvero notevole: sei un punto di riferimento per chi vuole iniziare (con la Huia Surf School) e in più collabori col surf shop più grande delle Marche (Big Air). Come ti vedi tra 10 anni? Hai progetti importanti?

Sono veramente tanti anni ormai che ci diamo da fare. Mi sono fatto tantissime esperienze, prima con il Surf Club Primobilancino, dove insieme al mio amico Luca Bernacchia abbiamo vissuto un sogno, Senigallia era meglio della California.
Poi è nata Huia Surf School, e mi sono dedicato alla scuola con tanta energia, perdendo molte giornate di surf per portare persone in acqua. La scuola è nata quasi per gioco insieme a Giuliano Giuliani e Federica, da quel giorno ad oggi abbiamo fatto passi da gigante. Nonostante la gestione di una scuola di surf come la nostra sia molto difficile qui in Adriatico, siamo sempre incollati al meteo per sfruttare al meglio anche le giornate con piccole increspature. Per quanto riguarda Big Air, definirla collaborazione non è abbastanza, è molto di più! Oltre al grande supporto tecnico abbiamo consolidato forti rapporti di amicizia, stima e rispetto, ci supportiamo e appoggiamo sempre!! Siamo un branco, siamo in tanti e ci vogliamo tutti divertire.

Abbiamo tantissimi progetti per il futuro con Huia e Big Air, ma se mi chiedi come mi vedo fra 10 anni, ti dico in acqua con Federica e mio figlio Pietro, e se continuo a bere birra come faccio adesso, con una pancia gigantesca! 🙂

Cosa ti aspetti da un sito come METEOeSURF.it ?

Da Meteo e Surf non mi aspetto niente di più di quello che già fa per noi, con previsioni super aggiornate e tutto il supporto che ci sta dando, grazie mille!

Ringraziamenti speciali?

Alla mia Federica devo tutto!!! Con lei condivido la mia vita in acqua e fuori, Mario, Mirketto e tutti i ragazzi del Big Air, Barbara di Color Works, gli Huia Boys e i vecchi amici del Primobilancino con i quali, ancora dopo tanti anni, adoro surfare nei nostri home spot.

Michele Cicoria – Meteo & Surf

info@meteoesurf.it

Pubblicità
Advertisement