Home Surf News Kelly Slater si ritirerà dal world tour nel 2019
Pubblicità

Kelly Slater si ritirerà dal world tour nel 2019

0

A poche ore di distanza dall’annuncio del ritiro di Joel Parkinson (leggi qui) un’altra notizia, di quelle che non ci si aspetta mai di sentire, è arrivata come un fulmine a ciel sereno: il 2019 sarà l’ultima stagione agonistica di Kelly Slater nel world tour.
La leggenda vivente ha deciso di appendere il leash al chiodo, non dopo diverse valutazioni. Dopo aver sofferto i diversi infortuni quest’anno, Kelly ha affermato di non poter ignorare i messaggi che arrivano dal suo corpo.
“Il mio programma è quello di ritrovarmi davvero sano per il prossimo anno, ritrovare la massima forma fisica per l’aprile 2019, gareggiare in tutte le tappe e chiudere la mia carriera a fine anno” –  ha rivelato poco fa Slater.

Robert Kelly Slater è nato l’11 febbraio 1972 a Cocoa Beach, in Florida. Ha iniziato a surfare all’età di cinque anni ed è entrato nel circuito professionistico a 18 anni.
“Ci sono un sacco di messaggi personali che arrivano da dentro, direi che è stata un’esperienza spirituale, mi hanno dato una direzione da seguire e per questo la prendo con filosofia, rilassato e in modo da accettare questo processo naturale“.
Slater concluderà la sua carriera esattamente 30 anni dopo essersi unito al dream tour come grande promessa. Andy Irons e Mick Fanning sono stati alcuni dei suoi rivali più accaniti.
Nella sua carriera finora Slater ha vinto 11 titoli ASP World Tour, 55 tappe del Championship Tour (CT), sette Pipe Masters e due edizioni del Triple Crown of Surfing. Nessun surfista nella storia è riuscito minimamente ad avvicinarsi a questi suoi traguardi.

 


Nel 2015 Slater ha mostrato al mondo i risultati del suo impegno imprenditoriale più ambizioso degli ultimi anni,  il Surf Ranch, che è la wave pool con le onde artificiali di qualità più avanzata al mondo. Kelly è divenuto famoso anche per aver recitato in dozzine di film: oltre al famoso Baywatch lo abbiamo visti in “The Endless Summer II”, “Thicker Than Water”, “Letting Go” e “The Ultimate Wave Tahiti”.
Anche se ancora è presto per salutare qualcosa vogliamo già affermarlo con tutto il cuore….GRAZIE KELLY!

Kelly Slater a J-Bay, la session prima dell’annuncio del suo ritiro previsto per il prossimo anno

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità