Pubblicità

La promessa della costa est: Giovanni Cardinali

0

Ha scoperto il surf da piccolissimo, a soli 5 anni (correva il 2010), durante una delle rare giornate estive con mare da grecale lungo la riviera adriatica. In quelle occasioni la spiaggia a sud del molo di Senigallia si affollava, e si affolla ancora, di gente pronta a godersi le “mezzanelle mosce” tipiche dello spot Marchigiano.
Nonostante le difficoltà riscontrate da chi vive in un mare capriccioso come l’Adriatico, lui ha sempre dimostrato talento e tanta passione, essenziali per chi vuol crescere nel surf italiano.
E lo scorso anno lo ha dimostrato a tutti, aggiudicandosi il terzo posto assoluto U14 nel campionato italiano 2019.

Ora ha 15 anni e tanti sogni nel cassetto. In questa occasione grazie ad un praticante della redazione di Vivere Senigallia, Edoardo Diamantini, abbiamo avuto modo di incontrarlo virtualmente: Giovanni Cardinali, classe 2005, in questa breve intervista ci racconta il suo percorso e le sue ambizioni.

Edoardo Diamantini: Quando e come nasce la tua passione per il surf?
Giovanni Cardinali: La mia passione nasce quando ero piccolo, nel 2010, ero al mare con mio padre, andavamo vicino al molo del Porto di Senigallia, era una giornata di fine estate con il mare grosso, ed ho visto tanti ragazzi con le tavole che entravano in acqua: da quel giorno la mia vita è cambiata, è nata una fortissima passione per il surf ed il mare.

Edoardo Diamantini: Qual’è il tuo miglior risultato raggiunto che ti ha dato maggior soddisfazione e ti piacerebbe raccontarci?
Giovanni Cardinali: E’ stato il 2° posto alla 3° Tappa del Campionato Italiano Junior di Surf 2019, svoltasi a Fregene, che mi ha aperto le porte al 3° posto assoluto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giovannicardinali (@giovanni_cardinali) in data:

Edoardo Diamantini: Nonostante la tua giovanissima età hai già ottenuto ottimi piazzamenti a livello nazionale, come ci si sente nell’avere un ‘’punto di partenza’’ già così buono?
Giovanni Cardinali: Ho iniziato a gareggiare fin da giovanissimo, sia in surf che in ‘’surf-skate’’, ottenendo sempre ottimi risultati, questo mi ha permesso di credere nelle mie qualità e mi ha dato la forza di fare i sacrifici che servono per ottenere buoni risultati nello sport. Ho ancora davanti grandi margini di miglioramento che cercherò di ottenere con il lavoro e la passione.

Edoardo Diamantini: Quale l’altezza dell’onda più grande da te mai ‘’cavalcata’’?
Giovanni Cardinali: Trovandomi spesso nelle coste Atlantiche (Marocco, Spagna, Francia, Isole canarie) ed in Sardegna, mi capita spesso di allenarmi in mare con onde da 2,5 – 3,0 metri. L’onda che mi ha più emozionato è stata quella che ho preso l’estate scorsa a Hossegor (Francia).

Edoardo Diamantini: Obbiettivi ed ambizioni per il futuro?
Giovanni Cardinali: Il surf è la mia passione, quindi, in futuro, mi vedo dentro questo mondo.

Giovanni è supportato da:
@billabong_europe 
@bigairlab 
@myfitnessclub_senigallia 
@blackwave_it 
@huiasurfskate

Photo cover: Simone Sid Curti

Ph: Simone Sid Curti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui