Leonardo Fioravanti vince il Sydney Surf Pro

0

Sensazionale prestazione di Leonardo Fioravanti a Manly Beach, che insieme a Carissa Moore (donne) conquista la vittoria al Sydney Surf Pro, primo evento della WSL Challenger Series 2020.
Le onde di Manly non hanno certamente aiutato gli atleti ad esprimere il meglio in questa giornata, soprattutto durante le finali quando Leo ha cercato la rampa migliore tra le franose pareti da mezzo metro sporcate dal vento on-shore. Dopo un costante dominio a partire dal round 5 contro Nat Young, Fioravanti ha dimostrato costanza e determinazione fino alle fasi finali, quando nell’ultima heat si è trovato a fare i conti col mare, che tardava a far arrivare la seconda onda buona della batteria. Nel frattempo l’avversario della finale Matt Banting continuava a mantenere la leadership.

Visualizza questo post su Instagram

 

Leonardo Fioravanti vince il Sydney Surf Pro a Manly Beach. Le onde della finale e l’intervista (ITA).

Un post condiviso da 4Surf (@4surfmag) in data:

A meno di 30 secondi dalla fine la svolta: Leo rema con massimo sforzo un’onda destra corta e franosa, dando il massimo nell’unica rampa disponibile prima del closeout e chiudendo così un aerial 360 prima del termine della batteria.
Fuori dall’acqua qualche secondo di attesa per il verdetto della giuria…poi il boato! 7.07!! Un punteggio che gli è valso la vittoria della heat finale e dunque del contest.

“È incredibile vincere un evento della Serie Challenger qui a Manly”, ha dichiarato Fioravanti. “Questa è sicuramente la più grande vittoria della mia carriera, quindi sono al settimo cielo. Quando è arrivata quell’onda, mi sono detto è così, questo è ciò per cui lo faccio, per momenti come questo…e quando ho letto il punteggio ero così entusiasta! Questa vittoria è sicuramente per l’Italia – il mio paese. La mia casa sta attraversando un brutto momento e so che tutti stanno guardando, quindi questo è per loro.”

Successivamente, sempre ai microfoni della WSL, Leo ha aggiunto in lingua italiana: “Questa è una bellissima vittoria e voglio dedicarla all’Italia, al nostro Paese. E’ un momento difficile per noi, come sappiamo tutti, anche la mia famiglia è in quarantena e mi manca molto. Penso sempre a tutti voi, rimaniamo forti, restiamo uniti e ce la faremo. Vi ringrazio per il tifo e per il supporto. Questa è per l’Italia, questa vittoria è per voi!

Carissa Moore – Photo: Matt Dunbar

La quattro volte campionessa del mondo in carica, Carissa Moore, è venuta a Manly per mantenere la sua mente attiva a livello competitivo, in un anno in cui aveva annunciato che non avrebbe surfato nel Championship Tour. Dalla prima manche era ovvio che sarebbe stata lei l’atleta da battere, ha sempre registrato i punteggio totali più alti dell’evento. In finale la Moore si è imbattuta con la due volte campionessa del mondo Tyler Wright (AUS), con entrambe in cerca della loro seconda vittoria a Manly.
Tra le piccole condizioni meteo-marine la Moore ha trovato il ritmo mantenendo il comando della heat e vincendo il contest con un punteggio combinato di 11,00.

Per Leonardo Fioravanti la vittoria al Sydney Surf Pro è la prima a Manly dopo essere arrivato secondo contro Dion Atkinson nel 2016. Questo risultato per l’italiano è il più grande della sua giovane carriera e lo fa volare al terzo posto nella classifica mondiale QS (2020 Men’s Qualifying Series Rankings).

Ad un giorno di distanza dal bellissimo risultato ecco le parole di Leo pubblicate sulle sue pagine socia (Instagram e Facebook):
I’ve taken the day to think about what happened yesterday and WOW 😳I think the smile says it all… I guess not taking one rest day in the off season paid off 🙏 first Men’s challenger series 10k points in my career. Yesterday was tough but I gave it my everything and to come out on top was definitely a dream come true. The world has been going through so much lately but especially my country 🇮🇹 and this one is for them, for my family, my friends and everyone back home ❤️🙌 love you all! || Ancora non ci posso credere, ieri è stata una giornata che mi ricorderò per sempre… prima grande vittoria della mia carriera! Il lavoro duro alla fine ti da sempre soddisfazioni e tutte le ore in palestra, gli allenamenti all’alba, I momenti difficili ne valgono la pena per questo momento esatto che ogni atleta sogna. Voglio dedicare questa vittoria al nostro paese 🇮🇹 che anche durante queste settimane dure siamo rimasti uniti e forti, ce la faremo insieme ❤️ e insieme ne usciremo 🙏 posso solo dire GRAZIE perché siete sempre lì davanti al computer o in spiaggia a farmi il tifo ❤️ @wsl @quiksilver @redbullitalia

Prima di lasciarvi ad altri scatti della giornata vogliamo ricordarvi che la World Surf Laague ha annunciato la cancellazione di tutti gli eventi di Marzo 2020, a causa della pandemia “Coronavirus” in corso. Tutte le gare sono posticipate a data da destinarsi, come spiega nel video qui sotto il CEO Erik Logan.

Di seguito la lista degli eventi cancellati/posticipati a causa del COVID-19, inclusa la prima tappa del World Tour (Corona Open Gold Coast, dal 26 marzo al 5 aprile):

  • Papara Pro Open Tahiti, French Polynesia – canceled
  • Piha Pro Junior, New Zealand – postponed
  • Corona Piha Pro, New Zealand – postponed
  • Seat Pro Netanya, Israel – postponed
  • Barbados Surf Pro, Barbados – postponed
  • Corona Open Gold Coast, Australia – canceled
  • WSL Awards – postponed
  • Red Bull Airborne Gold Coast, Australia – canceled
  • Jack’s Surfboards Pro, USA – postponed
  • Longboard Pro Espinho, Portugal – postponed
  • Caparica Surf Fest Pro, Portugal – postponed
  • Central Japan Open, Japan – postponed
  • Krui Pro, Indonesia – postponed

Photo Credit: © WSL /Matt Dunbar







LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui