Line app, l’applicazione per surfisti e scuole

0

Più di 1700 spot in giro per il mondo, tutti in una sola app in continuo aggiornamento che permette anche di mettere in contatto Scuole di Surf e Surfisti.
Su Apple Store e Play Store dal 2 aprile è possibile scaricare ‘Line app’, un’applicazione dedicata al Surf ed alla Comunità surfistica, ideata da Andrea Bucolo e Stefano Mancini.

Line app è stata pensata per rispondere alle necessità di surfisti/surfiste e Scuole di Surf. Affinché il surf sia per tutti e nel rispetto di tutti. Con la nostra app vogliamo mettere surfisti ed istruttori nelle condizioni di condividere e accedere a molteplici informazioni”, spiegano gli ideatori Andrea e Stefano. L’app dispone di aggiornamenti in tempo reale su meteo, spot e attività promozionali “come offerte, eventi e surfcamp organizzati dalle Scuole di Surf”. Inoltre è possibile interagire in ogni momento grazie a bacheche dedicate all’interno degli spot e delle Scuole di Surf.

Come funziona questa applicazione? Ecco spiegato tutto in pochi passi:
È sufficiente scaricare l’app, registrarsi e scegliere tra profilo “surfista” o “surfista istruttore” per poi beneficiare di tutte le funzionalità presenti, tra cui:

  • Accedere al meteo sempre aggiornato di tutti gli spot presenti;
  • creare nuovi spot e decidere se mantenerli segreti o condividerli con la Comunità;
  • Inviare e ricevere segnalazioni in tempo reale su spot preferiti per sapere sempre dove andare in base al proprio livello, evitando così sovra affollamento e limitando il rischio di incidenti in acqua.
  • Creare la propria Scuola di Surf ed inviare aggiornamenti a tutti i follower su previsioni, segnalazioni in tempo reale ed attività promozionali con la possibilità per queste ultime di essere pubblicate anche nella “Vetrina”, una pagina accessibile a tutti gli utenti che raccoglie le attività promozionali di tutte le Scuole di Surf registrate.

Potrete trovare Line App anche sul sito www.surfthelineapp.com, oltre che sulle rispettive pagine social Instagram e Facebook.

Ma non è finita qui – fanno sapere Andrea e Stefano – abbiamo in serbo tante altre novità”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui