Home Surf Viaggi Maldive: boat trip e onde no stop
Pubblicità

Maldive: boat trip e onde no stop

0

Testo di Giacomo De Vito – Foto: Simona Gargano

Non era la prima volta che andavamo alle Maldive per surfare le onde degli atolli a nord di Male. Questa volta, però, l’oceano indiano ci ha regalato giorni e giorni di condizioni fantastiche. Uno swell sui 6 piedi con 15 secondi di periodo non ha cessato, per 8 giorni, di impattare sui reef dei versanti esposti di Male nord. Il vento era assente o da terra, il sole ha brillato ogni giorno nonostante in agosto ci si trovi nel pieno della stagione delle piogge.
E’ proprio questo, infatti, il periodo migliore, la high season; quando gli swell da sud più grandi e consistenti raggiungono quest’angolo di paradiso ed il vento si direziona alla perfezione dai quadranti occidentali.
Così io e Francesco abbiamo avuto modo di surfare in condizioni pressoché perfette e con una buona misura (sempre abbondantemente overhead) gli spot di Chickens, Cokes, Jail break e tutti gli altri più rinomati, insieme, poi, ad un’onda destra, più piccola, ma sempre divertente e praticamente sconosciuta…dove abbiamo trascorso due giorni incredibili a volte anche da soli in acqua.

Ad ogni modo, quest’anno l’affollamento non è stato un grosso problema visto che le condizioni, sempre impegnative, escludevano dai giochi gran parte della massa che normalmente in questi periodi dell’anno affolla gli spot di questa zona. Nel frattempo, in barca, le ragazze (Simo e Fede) hanno approfittato del sole incessante per godersi la fantastica e suggestiva sensazione di trovarsi nel bel mezzo dell’oceano indiano fra tartarughe, delfini e squali.
E alla sera, pescare illuminati da luna e cieli stellati è senza paragone.
Così, tra una session di surf, tuffi dalla barca, pesca e sano relax, in un attimo sono passati sette giorni…

Appena il tempo di:
– sapere di aver mancato di un giorno Gabriel Medina (n. 8 del world ranking) in acqua a Chickens!
– di aver surfato con Sally Fitzgibbons (n. 1 del world ranking), Sam Lagadec (n. 117 dell’European ranking) ed altri surfisti davvero incredibili!
… e siamo tornati alla realtà!
Bhè in realtà prima siamo stati 3 giorni a Tulusdoo in una guest house davvero accogliente, proprio ad un passo dall’onda di Cokes (forse la più bella ed impegnativa delle Maldive). Poi, siamo tornati davvero alla realtà.
Così ora, mentre sono seduto alla mia scrivania, faccio una grande fatica a distogliere la mente da quelle immagini da sogno impresse nella mia memoria e non posso far altro che…prenotare un altro biglietto per Male al più presto!!

Aloha!

Giacomo De Vito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità