Pubblicità
Home Prodotti Tavole Mona Shapes, un marchio alternativo a Ericeira, in Portogallo
Pubblicità

Mona Shapes, un marchio alternativo a Ericeira, in Portogallo

0

L’itinerario lungo l’oceano a nord di Lisbona è uno dei più gradevoli della costa portoghese e sicuramente Ericeira nè è la protagonista. Una piccola cittadina di Pescatori con tradizioni legate al mare, oggi riconosciuta come una delle riserve mondiali di surf.
Ed è proprio in questo affascinante posto che andiamo a conoscere Carlos Galrão, creatore del marchio Mona Shapes.
Carlos racconta come tutto è iniziato e come il suo concetto di marchio di tavole da surf ha conquistato il mercato nazionale del Portogallo.

Carlos raccontaci un po ‘di te. Com’è iniziata la tua storia nel mondo del surf? Vieni da Ericeira? Tutto è iniziato lì?
Mi chiamo Carlos Galrão, vivo a Ericeira e sono lo shaper e il fondatore di Mona Shapes. Il mio primo approccio con il surf inizia quando avevo 7 anni, in quel periodo ero all’Ericeira Surf Club – una delle prime scuole di surf a Ericeira, della quale ho fatto parte per 2 anni. Dopo questo periodo iniziale, ho speso gran parte del tempo surfando con mio fratello e alcuni amici, non ho mai gareggiato, il surf per me è sempre stato un divertimento.

Come hai visto l’evoluzione del surf negli ultimi 20 anni in Portogallo?
L’evoluzione del surf in Portogallo è stata incredibile per diversi aspetti.
Il Portogallo è diventato famoso come destinazione surfistica, questo riconoscimento è cresciuto attraverso gli eventi internazionali, grazie ai surfisti portoghesi e naturalmente grazie a questa magnifica costa, che di per sé è molto versatile.

Il boom turistico nelle zone di surf è abbastanza evidente, proprio come le scuole di surf che crescono ogni anno. Tutto ciò è abbastanza positivo per l’economia locale, ma dall’altra è aumentato l’affollamento negli spot.
In generale, riconosco che i surfisti sono sempre più aperti a nuove esperienze e non si limitano a utlizzare solo shortboards performanti, c’è più curiosità nel provare altri design e scoprire nuove sensazioni nella surfata.

Per quanto riguarda il design delle tue tavole, come e perché hai iniziato? Qual è la filosofia dietro al marchio?
Mi è sempre piaciuto personalizzare le mie tavole, ma il mio primo approccio con lo shaping è iniziato quando vivevo in Costa Rica, in una factory chiamata Cheboards. In seguito ho avuto l’opportunità di lavorare e imparare con lo shaper Juan Diego, dove ho collaborato nella produzione delle sue tavole e quelle dello shaper californiano Robert August.
Si trattava di una lavorazione completamemte artigianale, che mi ha portato a conoscere tutti i processi della realizzazione di tavole in maniera manuale.

Dopo aver vissuto e lavorato in Costa Rica, sono tornato in Portogallo con l’intenzione di avere il mio spazio e  creare un mio marchio.
Più tardi  è arrivata l’opportunità di andare in Australia e lavorare presso lo shaper Rex Marechal. Questo periodo è stato bellissimo perché ho imparato nuove tecniche e vissuto quotidianamente con diversi shaper locali come Keyo o Sea Legged con i quali ho imparato molte cose inerenti al design delle tavole.
Quando sono tornato in Portogallo ho sentito il bisogno di introdurre qualcosa di diverso sul mercato, ero pronto ad usare la mia creatività per disegnare nuove tavole.
Ho percepito un po’ di monotonia sul mercato locale, sia per ciò che vedevo in acqua che nei negozi, così ho deciso di introdurre modelli innovativi, alternativi e inoltre eco-sostenibili.

Per quanto riguarda il nome, Mona viene da dove? Perché questo nome?
Mona è un riferimento ad una musa ispiratrice che rappresenta l’arte come veicolo di espressione e creatività. Il nome è emerso quando vivevo in Costa Rica e il logo è stato realizzato più tardi quando ero in Australia dall’artista locale Xavier Davies da Modom.

Cosa distingue Mona Shapes dagli altri marchi di tavole da surf?
Ci sono molte differenze.
Una di queste sono i materiali; realizzo tavole con la costruzione denominata EcoBoard, con resine biologiche e pani riciclati al 100%. Questa tecnica oltre ad essere eco sostenibile, rende le tavole più leggere e di conseguenza genera sensazioni diverse nella surfata rispetto ad una tavola tradizionale.
Per quanto riguarda gli shapes, ho sviluppato ogni modello con linee diverse con l’obbiettivo di generare una sensazione unica ed innovativa nella surfata.
Per quanto riguarda le finiture, anche queste sono esclusive grazie ai diversi elementi artistici e alle varie tinte resinate.

I tuoi modelli di tavole da surf sono progettati per consentire una surfata  “buona e facile” a qualsiasi livello?
I modelli di Mona Shapes sono progettati per tutti coloro che cercano di sperimentare qualcosa di nuovo. L’obiettivo è che i surfisti si divertano esplorando nuovi modi di surfare, non limitandosi ad un solo modello di tavola, mi piace suscitare curiosità nell’avere qualcosa di diverso sotto ai piedi.
I modelli presentati da Mona variano da “fun board” a “performance board”.
Dato il modo in cui sono suddivisi i diversi modelli, il surfista può capire meglio le differenze fra gli shapes ed è facilitato nella scelta, inoltre tutti gli shapes possono essere personalizzati per soddisfare al meglio le esigenze personali di ognuno.
A breve saranno anche aggiunti modelli di longboard e mid-length per aumentare la varietà e la scelta.

C’è una vera preoccupazione per l’ambiente? Ci stiamo rendendo conto che il cambiamento climatico è davvero una realtà?
Ovviamente c’è una preoccupazione, è un dovere di tutti noi verso il nostro pianeta. Per questo, una delle missioni del marchio è quella di contribuire a creare  un’industria del surf più sostenibile.
Lo stile di vita dei consumatori e le loro scelte influenzano l’impronta ecologica del nostro pianeta. Mona Shapes vuole contribuire ad una società sostenibile, che offre blanks riciclati, resine bio, magliette in cotone bio e accessori fatti a mano da artisti locali.
Sempre in cerca di innovazione e di nuovi materiali e processi per ridurre l’impatto ambientale.

Dove possiamo trovare Mona Shapes?
Puoi acquistare e contattarci direttamente tramite il nostro website www.monashapes.com e se vuoi diventare il primo rivenditore autorizzato in Italia, non esitare a farti avanti!
Instagram: @mona__shapes

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità