Home Surf News Mondiali ISA California: eliminata l’Italia trainata da Leonardo Fioravanti

Mondiali ISA California: eliminata l’Italia trainata da Leonardo Fioravanti

0

La nazionale italiana FISW surfing vede l’uscita ad uno ad uno di tutti gli atleti della squadra. Ultimo eliminato Leo Fioravanti, che anche stavolta ha dimostrato il suo talento

Sono iniziati venerdì 16 e termineranno sabato 24 settembre gli ISA World Surfing Games, mondiali di surf a squadre che anche quest’anno si svolgono nell’iconico spot di Huntington Beach, in California.
L’Italia ha convocato una rosa di sei talentuosi atleti: tre ragazze rappresentate da Giada Legati, Emily Gussoni e la giovane Indiana Ferri, tutte cresciute lontano dal Bel Paese;  tre i ragazzi che vedono i nomi di Leonardo Fioravanti, il “neo-italiano” Jesse Mendes e il talento della costa adriatica Edoardo Papa.
Ad accompagnare e tifare i ragazzi, insieme ai coach Yann Martin, Adriano De Souza e al direttore tecnico Marco Gregori, c’è anche il talentuoso sardo Matteo Calatri, che tuttavia non ha gareggiato.

Team Italia

I primi giorni di competizione hanno visto un team forte, unito e motivato, che ha portato a casa buoni risultati nelle prime batterie di gara. Poi però il livello agonistico è aumentato e gli azzurri hanno iniziato ad uscire dal main event per giocarsela nei round dei ripescaggi.

Da Huntington Beach il nostro inviato Carlo Piccinini ci ha tenuti costantemente aggiornati, raccontando alti e bassi di ogni giornata di gara.
Una gara che tra le ragazze ha visto resistere più di tutte nel main event la giovane Indiana Ferri, uscita al round 3.
Giada Legati inaugura l’uscita dal main event con un terzo posto al primo round. Emily Gussoni la segue fermandosi al round 1 del main event; entrambe si ritrovano nella stessa batteria dei ripescaggi, la numero 12, dalla quale escono entrambe sconfitte al terzo e quarto posto, davanti a tutte una fortissima Shuge Jiang (Cina).

Indiana Ferri

L’italo-costaricense Indiana Ferri dimostra sicuramente più talento, avanzando fino al terzo round del main event, dal quale esce al quarto posto. La sua seconda possibilità la trova ripartendo dal round 4 dei ripescaggi, purtroppo però anche da qui non riesce a trovare l’onda migliore uscendo definitivamente dalla gara.

Edoardo Papa

Passando al maschile primo a cedere la presenza nel main event è Edoardo Papa, che esce al primo round con un terzo posto. Edo tuttavia non si da per vinto e sfodera tutto il suo talento nei vari round dei ripescaggi che riesce a superare.
Dal primo round dei ripescaggi avanza batteria dopo batteria fino al round 4, che supera al primo posto con un ottimo score.
Purtroppo poi si ferma al quinto round dei ripescaggi, uscendo in terza posizione.

Passiamo ora a Jesse Mendes, atleta QS brasiliano che ha da poco acquisito il passaporto italiano grazie alle origini di suo padre. Mendes resiste nel main event fino al round 3, durante il quale si ferma uscendo in quarta ed ultima posizione.
Ripartendo dai ripescaggi non trova purtroppo la stessa motivazione di Edoardo Papa, infatti si ferma subito al round 4 uscendo anche stavolta quarto.

Jesse Mendes

Passiamo ora al capitano della squadra, Leonardo Fioravanti. Leo mostra talento e raccoglie punteggi davvero alti nei primi round, restando nel main event fino al quinto del contest, durante il quale viene messo sotto scacco dal talento peruviano Lucca Mesinas, primo con punteggi che ci sono sembrati un po’ gonfiati ma comunque meritati, e dall’australiano Jackson Baker.

Ripartendo poi dal round 8 dei ripescaggi anche Leonardo non trova le sue onde migliori e purtroppo esce anche lui dalla gara, in quarta posizione, nella batteria che viene vinta dal brasiliano Miguel Pupo.

Leonardo Fioravanti

Termina così l’avventura azzurra ai mondiali ISA World Surfing Games, con un risultato che speravamo fosse senz’altro migliore, se consideriamo la presenza di Leo Fioravanti.
Nella classifica a team per ora l’Italia si trova al 18-esimo posto in un ranking che vede ai vertici il team USA, seguito da Australia (secondo) e Portogallo (terzo); aspettiamo la cerimonia di chiusura di domani per comunicarvi il risultato finale.

Di seguito una gallery completa che riassume l’avventura dell’Italia ai mondiali ISA in California. Photo: ISA/Ben Reed – Pablo Jimenez – Sean Evans – Pablo Franco

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui