Home Surf News Nimbus Surf Club inaugura al Pontile di Marina di Pietrasanta
Pubblicità

Nimbus Surf Club inaugura al Pontile di Marina di Pietrasanta

0

Lo storico Nimbus Surfing Club, da poco riconosciuto come secondo centro di formazione FISW, inaugura la sua nuova sede distaccata al Pontile di Marina di Pietrasanta. Appuntamento domenica 5 giugno dalle 18:30.

Il Nimbus Surfing Club di Marina di Pietrasanta ha ottenuto il riconoscimento di centro di

formazione Fisw, Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard, sezione Surfing. Unica realtà della Toscana e seconda in Italia a potersi fregiare di questo prestigioso titolo, l’associazione del presidente Giovanni Briganti potrà ospitare allenamenti e stage dei team nazionali di surf, sup e stand up paddle, oltre a corsi di formazione e perfezionamento con rilascio di brevetti accreditati Fisw.

Un’onda estiva al Pontile del Tonfano, nuova sede distaccata del Nimbus Surf Club

“E’ un traguardo eccezionale – ha commentato il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – che apre opportunità ulteriori e di alto livello, per Pietrasanta e la Versilia, sul fronte non solo strettamente sportivo, ma anche per l’ampliamento dell’offerta turistica ‘fuori stagione’ al quale aspira tutto il comprensorio”.
L’attività del centro federale, infatti, si “spalma” anche nei mesi invernali, soprattutto per la parte dedicata alla formazione con possibilità di accogliere futuri istruttori da tutta Italia, da ottobre a marzo.

“Congratulazioni al Nimbus – ha commentato l’assessore allo sport, Andrea Cosci – la nostra costa ha un’onda favorevole alla pratica del surf e del sup, i ragazzi li conosciamo bene e sono eccezionali, per impegno e spirito d’iniziativa: siamo certi che la nuova sede didattica federale porterà, oltre che lustro alla nostra Marina, benefici a tutto il territorio e noi, come amministrazione, continueremo a camminare al fianco di questo bellissimo esempio di ‘energia positiva’”.

La Fisw, scrive il presidente Luciano Serafica, sta già valutando di programmare in Versilia alcuni stage di preparazione ai prossimi appuntamenti mondiali ed europei, dedicati ad atleti del settore giovanile e paralimpico: “Fin dal ’93 – ricorda il presidente del Nimbus, Brigantici siamo dedicati sempre con una passione speciale ai ragazzi e in particolare a quelli che, proprio grazie alla vela e al mare, riuscivano a trovare la loro dimensione, come individui ma soprattutto come appartenenti a un gruppo. Questo riconoscimento premia senz’altro la nostra storia e i risultati dei nostri tesserati, ma sarà uno stimolo in più per lavorare a nuove opportunità di inclusione e continuare a promuovere il surf”.

Sul calendario ci sono già due appuntamenti segnati: il primo, per domenica 5 giugno, quando sarà inaugurato lo spazio dato in concessione dal Comune nel sottopontile; l’altro, più a lungo raggio, è per il 2024, ai Giochi Olimpici di Parigi.

Per saperne di più e seguire il club: www.nimbussurfingclub.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità