Home Surf News Nimbus Surf Hero: semaforo verde per il Campionato italiano Juniores
Pubblicità

Nimbus Surf Hero: semaforo verde per il Campionato italiano Juniores

0

Si è acceso il semaforo verde per il Nimbus Surf Hero 2021, gara valida come seconda tappa di Campionato italiano Juniores nelle quattro categorie Under 18, U16, U14 e U12.
L’evento è organizzato dallo storico Nimbus Surf Club di Marina di Pietrasanta e vede una lista lunghissima di preiscritti, dal sito federale FISW ne possiamo contare ben 131 [vedi qui]. L’evento potrebbe svolgersi al Pontile di Forte dei Marmi e vedrà il debutto del World Rookie Tour [vedi qui].

Secondo gli organizzatori le condizioni meteomarine per sabato 4 e domenica 5 si annunciano perfette per la disputa dell’evento. Le scarse ore di luce disponibili unite alla severità delle condizioni marine e la necessità di distanziare il più possibile gli atleti a causa della possibile recrudescenza della pandemia, hanno consigliato gli organizzatori di separare le categorie in gara.

Dunque  per cui questo weekend toccherà ad Under 16 ed Under 18, maschile e femminile; RIMANE IL SEMAFORO GIALLO PER LE ALTRE CATEGORIE PER LA GIORNATA DI LUNEDI’ 6 DICEMBRE, con una possibile chiamata per gli Under 12 e gli Under 14 qualora le condizioni meteomarine siano idonee.

La “bolla” attiva di moto ondoso in ingresso da S-O durante le ore centrali di Sabato 4 – Modello: ARPAL

Abbiamo chiesto a Michele Cicoria, meteorologo professionista e caporedattore 4surf, un parere sulle condizioni meteo-marine previste per il 4-5 e 6 dicembre, visto il grande successo della previsione su Andora e soprattutto su Recco, fatte con molti giorni di preavviso.
“Nel weekend è atteso l’ingresso di una nuova perturbazione di origine nord-Atlantica, le condizioni meteo-marine non credo saranno delle migliori per trovare onde di qualità in Versilia, e dunque nel beach break del Nimbus sede della gara; ovviamente potrebbe andar meglio in prossimità del Pontile del Forte più riparato dal mare attivo. Durante il transito perturbato tuttavia potremo incontrare brevi finestre sufficienti a garantire lo svolgimento della gara, specie se si tratta dei ragazzi più grandi (16 e 18 anni) che hanno buone braccia per remare fra le onde attive previste.

Sabato 4 al mattino è probabile che si possa surfare discretamente prima dell’attivazione dei venti di libeccio, i quali potrebbero restar confinati al largo inviando sottocosta onde via via più grandi. Sottocosta inizialmente dovrebbe resistere dello scirocco di tipo prefrontale (perfetto per pontile lato nord), sostituito tra il pomeriggio e la sera dal ponente/libeccio (W-SW). La misura dell’onda supererà il metro nel pomeriggio, nella notte su domenica toccherà anche i 2 m.”

Vento attivo da S-O al largo del golfo Ligure, in risalita verso le coste Toscana, previsto per il pomeriggio di Sabato 4 (Modello ECMWF visualizzato da Windy.com)

Domenica 5 la giornata partirà con mareggiata decisamente fuori misura per la Versilia, è inoltre possibile che il vento di ponente/libeccio riesca a raggiungere la costa sporcando così le onde grosse, rendendole attive soprattutto al mattino. La buona notizia sta nel fatto che la mareggiata attiva inizierà il suo lento passaggio a scaduta partendo dal pomeriggio, in concomitanza dell’ingresso di un forte maestrale sul mar di Sardegna. Probabilmente la finestra migliore per le fasi finali degli U16 e U18 sarà proprio quella del pomeriggio fino al tramonto.”

Onda molto formata al primo mattino di domenica 5, con oltre 2.5 m al largo della costa Toscana. Modello: ARPAL

Lunedì 6 infine mi aspetto condizioni decisamente favoreboli allo svolgimento della gara Under 14 e Under 12, un po’ per l’intera giornata. Infatti tutta la Toscana, al seguito dell’allontanamento della perturbazione verso levante, godrà di venti deboli o moderati da terra (N/N-E) e al contempo è atteso l’ingresso di onda lunga diffratta da N-O, la migliore delle condizioni per garantire continuità nel moto ondoso che sarà ben formato al largo della Sardegna. 
Partendo da onde oltre 1 m al mattino (periodo onda fino a 8-9 secondi), pulite potenti e ben spaziate, la misura andrà scendendo durante l’arco della giornata, ma offrirà comunque onde di buona qualità fino al tramonto (tra 0.5 e 1 m).
Per Sabato e Domenica al momento il modello meteo Europeo (ECMWF) è il più “cattivo” per i venti attivi sottocosta, quello americano (GFS) vede il vento da ponente interessare soprattutto la costa labronica (Livornese), lasciando la Versilia esposta a venti meno forti e dunque condizioni migliori.”

La condizione di vento ottimale prevista per la tarda mattinata di lunedì 6 dicembre. Si nota inoltre il forte vento sulla Sardegna, motore principale dell’onda diffratta da N-O in arrivo lungo la costa Toscana. Modello: ECMWF visualizzato da Windy.com

Per quanto riguarda U16 ed U18 quindi semaforo verde e check in, che ricordiamo obbligatorio per essere ammessi al tabellone, aperto dalle ore 17:00 alle ore 21:00 del venerdì 3 presso i locali sotto al pontile di Tonfano, Lungomare Roma n 71, Marina di Pietrasanta e la mattina di sabato 4 dalle ore 6.30 alle ore 7.30 presso il campo di gara al pontile di Forte dei Marmi.
Riders meeting alle ore 8.00 con possibile prima partenza alle ore 8.30 a seconda delle condizioni meteomarine.
Si ricorda che in caso di comprovata necessità derivante da ritardi negli spostamenti il check in potrà essere fatto via messaggio al numero 3925852246 del contest director.
Ci siamo! Le condizioni si annunciano epiche, la gara anche. Stay tuned per le categorie U12 ed U14.

Per maggiori informazioni:
www.surfingfisw.com
www.nimbussurfingclub.com

Photo Cover: Tommaso Pardini (@thomson_photo)

Scordate un’onda di questo sul campo gara nel fine settimana! Lunedì 6 invece non sono escluse condizioni simili a queste in foto, perfettamente immortalate da Tommaso Pardini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui