Home Surf News Perturbazione in arrivo: si accende il semaforo sul Campionato Italiano
Pubblicità

Perturbazione in arrivo: si accende il semaforo sul Campionato Italiano

0

E’ alle porte dell’Italia un’intensa perturbazione atlantica che avrà caratteristiche invernali e porterà mareggiate diffuse sui mari di ponente e onde su tutte le nostre coste.
Una serie di sistemi perturbati interesseranno dapprima l’Italia Centro-Settentrionale, con piogge diffuse e anche nevicate fino in collina al Nord-Ovest; nel corso del weekend i fenomeni si concentreranno al Centro-Sud, veicolati dall’ingresso di fredde correnti di origine Artica.

In questo contesto sui nostri mari assisteremo ad un’iniziale richiamo di venti meridionali, di libeccio su Ligure, Tirreno ed Isole e di Scirocco su Ionio e Adriatico, seguiti dall’ingresso di forti venti occidentali (tra Ponente e Libeccio) dalla serata di Venerdì fino a Sabato 27.
Domenica 28 l’aria artica in ingresso dalla Valle del Rodano favorirà la rotazione ed il rinforzo di un impetuoso maestrale sul mar di Sardegna, mentre la cosiddetta “sponentata” proseguirà fino a Lunedì 29 su Tirreno, Sicilia e Ionio.

Altezza significativa dell’onda prevista per le ore centrali di Domenica 28, dal modello Croato DHMZ

In tale contesto la Liguria si troverà in una zona favorevole per ricevere condizioni d’onda a tratti di buona qualità. La Federazione Italiana FISW ha così deciso di accendere il semaforo GIALLO anche per il Campionato Italiano Assoluto Longboard e SUP Wave 2020, rimandato più volte a causa della pandemia.
La Federazione ha deciso che le giornate di Venerdì e Sabato non sono ritenute, previsioni alla mano, idonee allo svolgimento della gara.
Il semaforo GIALLO è dunque acceso per Domenica 28 sia per la gara di Andora sia per quella di Recco.
Lunedì 29 il semaforo è Giallo per la sola gara di Recco.

Abbiamo chiesto a Michele Cicoria, meteorologo professionista e caporedattore 4surf, un parere sull’evoluzione meteo-marina prevista:
“Ad oltre 72 ore dalla possibile chiamata di gara l’evoluzione non può che portare con sé numerosi margini di incertezza, tuttavia la modellistica meteo dei principali centri di calcolo a nostra disposizione inizia a convergere su una previsione meteo-marina interessante sia per Domenica 28 sia per Lunedì 29” – afferma Michele, che prosegue – “Se scendiamo nei dettagli su Andora, sappiamo tutti che la condizione ideale per funzionare è con swell da scirocco. Tuttavia in diverse occasioni, con moto ondoso formato da O/SO e vento debole sottocosta, ancor meglio da Nord/Nord-Est, le onde nello spot Ligure possono essere di buona qualità. E’ questa la situazione che si prefigura per domenica, anche se al momento servono conferme sulla consistenza del moto ondoso per l’intera giornata, al fine di garantire una misura sufficiente per lo svolgimento della gara. Sul vento, invece, sono abbastanza confidente che il residuo ponente resti confinato al largo e che sottocosta si potrebbe avere un fresco vento settentrionale. Domenica inoltre sulla Liguria ci aspettiamo un netto miglioramento delle condizioni meteo, quindi anche un bel sole soprattutto a Ponente”. 

Fotografia sul vento previsto dal modello ECMWF alle ore 10 di Domenica 28. Da notare la moderata tramontana in ingresso dalle valli del genovese

“Analizzando l’evoluzione di Recco, invece, su domenica al momento mi aspetto una misura nettamente superiore allo standard per far lavorare lo spot. Questo aspetto, per chi conosce l’onda del piccolo borgo Ligure, è un problema, poichè oltre il metro e mezzo si hanno onde violente e tendenti al closeout, difficilmente surfabili anche dai longboarders più esperti (ho visto solo Pippo Eschiti prendere tubi bellissimi, in short, con certe condizioni come quelle attese). Mentre lo Spezzino dovrebbe registrare ancora venti forti da O/SO, su Recco sono confidente che domenica il vento possa girare ben presto da terra, portando anche un graduale miglioramento del tempo. 
Su Lunedì 29 invece la situazione è decisamente molto più interessante, anche se servono ancora due conferme: la prima è che la misura delle onde tenga tutto il giorno, seppur sembra innescarsi un’ottima onda lunga diffratta da N-O (maestrale), la seconda è che l’ingresso del vento freddo da nord non sia troppo intenso da far calare rapidamente l’onda. Tuttavia Lunedì 29 al momento mi sembra la giornata migliore da valutare, per la chiamata del Campionato Assoluto 2021 di Recco”.

Altezza significativa dell’onda prevista per le ore centrali di Domenica 28, dal modello LaMMA (fin troppo “modesto” in questo run)

Si preannunciano dunque giornate intense per il Longboard Italiano con la possibile disputa di ben 2 Campionati Assoluti in pochissimi giorni. Occhi dunque puntati sui semafori.
Vi ricordiamo che i tabelloni sono limitati al numero iscritti indicati nei rispettivi bandi di gara ordinati per ranking e che a parità di quest’ultimo secondo l’ordine temporale di iscrizione.
Gli iscritti oltre il numero massimo sono ammessi alla waiting list e potranno prendere parte alla gara solo se al momento del check in si libererà posto in tabellone e se in possesso della tessera atleta in corso di validità.

Vi terremo aggiornati su 4surf.

Il modello di ARPAL, uno dei più attendibili per il Mediterraneo, che si estende tuttavia solo fino al terzo giorno. Situazione prevista alla mezzanotte (utc) di Sabato

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui