Home Surf News Pros in the water

Pros in the water

0

Siamo ad Ottobre, nel periodo del Quiksliver Pro France: Lorenzo Baronti e Tommaso Orlandi, surfisti fiorentini, si trovano ad Hossegor dopo un volo prenotato last-minute.

Trascorsa una mattinata al campo gara WSL, ad osservare i surfisti più forti del mondo (che per anni hanno potuto vedere solo sullo schermo del computer) e a tifare Leo, si decide di dedicare tutto il pomeriggio a una lunga surfata. Passata qualche ora in acqua le onde si fanno troppo impegnative, i muscoli cedono, e la corrente diventa sempre più forte. Si decide quindi di uscire e sedersi sulla spiaggia, dopo qualche minuto vedono avvicinarsi all’acqua un tipo magrolino, con la muta rossa fuoco, capelloni lunghi, e tavola twin fin con adesivo Hurley ben in vista, Tommi esclama: “No, non può essere lui!!”, in effetti dopo una mattinata passata a guardare leggende, riuscire anche a trovare Rob Machado a caso in spiaggia non è da poco!

Insieme a lui entrano in acqua anche Taylor Knox, Eric Geiselman, e il nostro Roberto D’amico!
Quella di uscire dall’acqua proprio in quel momento non poteva essere idea migliore: si mettono belli comodi e si godono lo spettacolo, che abbiamo deciso di condividere con voi. 
Nonostante le onde fossero diventate abbastanza irregolari e impegnative (almeno per noi), la quantità di corse fatte da loro era impressionante, il surf di Rob Machado ha lasciato tutti a bocca aperta, trasformava quelle che sembravano onde insurfabili in pareti perfette per carvate e off-the-lips fantastici! E Roberto D’amico non era da meno, eseguiva manovre che facevano tenere il fiato sospeso per tutto il tempo, surfando l’onda dal picco fino alla spiaggia.