Home Outdoor Running Quando Strava diventa “arte”

Quando Strava diventa “arte”

0

Se ottenere un KOM non è in cima alla vostra lista di obiettivi ciclistici, c’è un altro modo in cui Strava può aumentare la vostra motivazione per macinare chilometri e chilometri in bicicletta: usarlo per creare “arte” (dai, passateci il termine…).
Piuttosto che concentrarsi sulla velocità ed esclusivamente sulla prestazione, alcuni ciclisti si sono specializzati infatti sulla creazione di percorsi che, una volta caricati sull’applicazione, appaiono come veri e propri disegni o messaggi (anche proposte di matrimonio!)
Stephen Lund, creatore di GPSdoodles.com, è uno dei migliori “artisti Strava” nel mondo:

“Se si dispone di un GPS e si dispone di una bicicletta, è possibile sperimentare, esplorare ed inventarsi tutti i percorsi designabili possibili” dice. “Ed è molto divertente!”

Il suo consiglio è ovviamente quello di studiare prima accuratamente le cartine per poi lasciare andare la fantasia e creare più disegni possibile: attenzione ai lavori stradali e alle deviazioni, come ai sensi unici… l’imprevisto è sempre dietro l’angolo!

Infine, disegnare con Strava può davvero essere un ottimo allenamento, o perlomeno una perfetta scusa per allungare il chilometraggio: un disegno comprensibile infatti richiede un minimo indicativo di 70km!

Sfogliate la gallery, lasciatevi ispirare e… inviateci i vostri percorsi!