Pubblicità
Home Surf Eventi Report VII Cinghiale Marino Longboard Cup
Pubblicità

Report VII Cinghiale Marino Longboard Cup

0

Andorange County – 11/11/14. La prima parola che mi viene in mente per iniziare questo comunicato è GRAZIE!
GRAZIE a tutti gli atleti che sono arrivati  da ogni parte della Penisola sfidando le intemperie e le allerte meteo. GRAZIE a Nettuno perché ha mandato delle onde stupende e degne del nostro spot. GRAZIE ai giudici perché senza di loro nulla sarebbe stato possibile. GRAZIE all’organizzazione del Cinghiale Marino Surf Club, del Tortuga Beach e del Ristorante Tortuga che hanno accolto tutti alla grande e li hanno fatti sentire a casa. GRAZIE al Comune di Andora che ha permesso lo svolgimento della manifestazione senza intoppi e si è prodigato per farci avere i permessi per finire con successo tutto l’evento.

action2 (Large)

In numeri: 27 surfisti – 5 surfiste – 1 wild card junior – 21 heat complessive – 6h e 40 min di surf effettivo – 1 stupenda oltre 350 onde giudicate.
Gli atleti si presentano puntuali come orologi svizzeri alle 7:30 al Tortuga Beach dove Renato, Paolo, Tobia e Mattia iniziano ad allestire tutto aiutati dai partecipanti stessi.
Iniziano nel frattempo le pratiche burocratiche e la consegna dei pacchi gara ad ogni atleta con all’interno: 1 t-shirt del contest + 1 t-shirt / 1 cappellino di Patagonia + 1 vasetto di pesto + 1 wax Sticky Bumps personalizzata per il contest + 1 buono sconto del 20% CMYK + 1 calamita con cavatappi del Cinghiale Marino Surf Club.

premiazione (Large)

Le ondine del mattino di circa 50 cm iniziano a crescere man mano ed in men che non si dica le prime batterie entrano in mare con condizioni in aumento costante fino ad arrivare ai quarti di finale con un bel metro d’onda liscio che purtroppo è calato solo al momento della finale. Svoltosi il primo round da 28 partecipanti è stato il turno delle 5 donne in un’unica batteria da 30 minuti dove le agguerritissime competitor si son date battaglia per il prestigioso trofeo fatto a mano per l’occasione dal nostro istruttore Giacomo Rocca.

action1 (Large)

Dopo le ragazze l’organizzazione ha deciso di formare 3 batterie di ripescaggi (2 da 5 e una da 4) in modo da poter permettere a tutti di fare almeno due heat. Eccoci quindi di fronte a 20 atleti (14 provenienti dal round 1 + 6 dei ripescaggi) che vengono divisi in 4 heat da 5 dove passano i migliori 3. 12 atleti quindi approdano ai “terzi” di finale ed infine i 6 migliori vengono rispediti in mare in 2 semifinali da 3 atleti ciascuna.

finalisti2 (Large)

Si delineano infine i 4 finalisti:
–          Fabbri
–          Giannini
–          Colombini
–          Zappelli

Le onde purtroppo si sono prese un piccolo riposo e gli atleti si trovano ad affrontarsi con ondine più basse rispetto alla media del contest ma riescono egregiamente a darsi battaglia per i 20 minuti della heat.
Le premiazioni vengono presenziate dal Vice-sindaco Paolo Rossi che consegna il prezioso trofeo a Simone Giannini, secondo Colombini Paolo, terzo Fabbri Matteo e quarto Marco “il Dindo” Zappelli che vengono sommersi dai premi offerti dai nostri sponsor e supporter.
Elisabetta Palmerini si impone sulla ligure Elisabetta Giunto, seguita in ordine da Leonardi Eleonora, Marconi Valentina e Rizzitelli Rosa.

vincitore (Large)

Il montepremi in denaro di 1500,00 € viene diviso, per la prima volta in Italia, già da chi è approdato ai “terzi” di finale per gli uomini e tra le 3 donne sul podio.
Si ringraziano i main sponsor:
REEF – PATAGONIA – OLA SURFBOARDS – XCEL WETSUITS – CMYK – ASAHI BEER – TURTLE SURF SHOP

Ed i supporters:
FCS – FUTURE FINS – GORILLA GRIP – OCEAN & EARTH – SKULL CREATIVE LABS – ALMA BLU – MATIX – LAKAI – DVS – STICKY BUMPS – DEJA VU

secondo (Large)

panoramica (Large)

finalisti (Large)

Pubblicità