Pubblicità

La storia di Lisa Andersen nel docufilm TROUBLE

0

Lisa Andersen è stata 4 volte campionessa del mondo dell’ASP World Tour (il vecchio nome della WSL). Dalla vita di una ragazza avventurosa nella campagna americana a quella di una campionessa del surf che si fa largo tra le onde più famose al mondo, la vita di Lisa Andersen non è mai stata tranquilla. Dopo essere scappata da casa, la sua strada per divenire una leggenda del surf è stata tortuosa e tra le varie disavventura vanno menzionati un periodo in carcere, incontri indesiderati e colpi di scena inaspettati.

Ora madre di due figli, la 4-volte campionessa del mondo e ambassador ROXY scava sul suo passato mostrando a tutti le lezioni di vita incontrate nel suo percorso e i grandi successi raggiunti, i quali l’hanno resa una delle più grandi figure del surf moderno.
Nel corso della sua vita ha assorbito l’essenza stessa di ciò che significa “Make Waves Move Mountains“, portando con sé il mantra di ROXY nella sua vita dopo quella delle competizioni nel tour.
Oggi Lisa Anderson è mentore e grande esempio per le donne che intraprendono qualsiasi percorso complesso o stili di vita più disparati, è una vera leggenda per le ragazze ROXY di tutto il mondo.
Trouble è un film stimolante ed emozionante che lascerà gli spettatori affascinati e con la sensazione di sentirsi connessi alla campionessa. Il documentario è disponibile all’acquisto su iTunes, Amazon, Google Play, Playstation, Xbox, Redbox, VUDU e Vimeo On Demand.

Credit: Serena Lutton

Informazioni su Lisa Andersen
Lisa è sotto i riflettori dal 1986, quando ha collezionato oltre trenta trofei nella National Scholastic Surfing Association in meno di un anno. Poco dopo si è perfezionata adattando il suo free surf esplosivo e progressivo al mondo iper competitivo dell’ASP World Tour, conquistando quattro incredibili titoli mondiali dal 1994 al 1997.
Nel 1995, Lisa è diventata la prima donna della storia ad ottenere la copertina di Surfer Magazine, che l’ha anche nominata come uno dei “25 surfisti più influenti di tutti i tempi“. Sports Illustrated l’ha nominata come una delle “Top Female Athletes of the 20th Century”.
Oggi Lisa continua a competere di tanto in tanto e rimane un’icona per tutti coloro che surfano, uomini e donne. È ritenuta da tutti fonte d’ispirazione e pioniera, ha tracciato un percorso fondamentale per la generazione dei surfers professionisti di oggi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui