Pubblicità

SEAYnday brunch con Alessandro Piu

0

Per il terzo appuntamento con i SEAYnday brunch, oggi vi proponiamo un bel contributo del terzo ambassador SEAY, Alessandro Piu.
Per i pochi che non dovessero conoscere Alessandro, vi basti sapere che Ale è un surfista professionista sardo, lo possiamo definire un veterano della sua disciplina, gli piace confrontarsi con i surfisti di tutto il mondo ed è un fiero rappresentante della sua isola.

Alessandro ha iniziato a fare surf, come tanti ragazzi di Cagliari, nella costa sud dell’isola. Successivamente a soli 13 anni si è affacciato alle prime competizioni nazionali e internazionali conquistando molto presto risultati importanti, come in Brasile e negli USA dove ha portato a casa ottimi risultati.

Oltre a svariati titoli nazionali vinti nelle categorie  Junior, Ale è il surfista che ha portato il titolo di campione italiano in Sardegna nella categoria Open. Alessandro porta l’amore per la Sardegna nel suo cuore ed è sempre pronto a tornare a casa per trovare amici e parenti ogni volta che se ne presenta l’occasione.

Nel video di oggi, girato in Sardegna, il pluricampione Alessandro ci racconta l’importanza del “mental coaching” prima di una competizione. Il mental coaching sta acquisendo sempre più rilevanza in ambito sportivo agonistico, per predisporre nel migliore dei modi l’approccio mentale dell’atleta alla competizione.

Anche in questo momento di isolamento sociale, l’approccio emotivo di ognuno di noi gioca un ruolo fondamentale per affrontare al meglio una situazione nuova e per nulla semplice. Ci auguriamo che possiate trovare degli spunti interessanti nelle parole che l’ambassador SEAY Alessandro ha voluto dedicare a tutti noi.

Vi ricordiamo che SEAY è un marchio innovativo, sia nello stile dei capi che confeziona sia nei metodi costruttivi impiegati nella realizzazione dei suoi prodotti. Infatti SEAY impiega delle metodologie produttive che hanno come obiettivo principale il rispetto dell’ambiente e il riciclo delle materie plastiche che inquinano i nostri mari.

Scopri di più su SEAY visitando il sito soseaty.com
Instagram @soseaty_collective/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui