Home Surf News Semaforo verde per il Buggerru Surf Trophy in Sardegna
Pubblicità

Semaforo verde per il Buggerru Surf Trophy in Sardegna

0

SEMAFORO VERDE PER IL BUGGERRU SURF TROPHY: LA TAPPA CONCLUSIVA DEL CAMPIONATO ITALIANO JUNIOR DI SURF L’11 E IL 12 DICEMBRE

Buggerru, Sardegna, 09 Dicembre 2020
Semaforo verde per il Buggerru Surf Trophy: con il patrocinio del Comune di Buggerru, torna alla spiaggia sarda per il secondo anno di fila, la finale del Campionato Italiano Junior di Surf della federazione italiana Fisw Surfing, venerdì 11 e sabato 12 dicembre 2020.

Al momento gli iscritti sono giovani provenienti da tutta l’Italia, di età tra gli 8 e i 17 anni, che si sfideranno tra le onde della baia. Quattro le categorie in gara: under 12, under 14, under 16 e under 18. Diversamente dalle scorse edizioni la partecipazione femminile è aumentata considerevolmente, e tra le nuove leve ci sono moltissimi nuovi under 12, segnale positivo per il surf in Italia.

La gara avrà la durata di 2 giorni: il semaforo verde ha confermato la gara e le giovani promesse del surf si sfideranno per contendersi il titolo di campione e campionessa italiani.

“Il Surf Club Buggerru è onorato di poter ospitare anche quest’anno la finale del campionato juniores di questa disciplina che ogni anno conta sempre più appassionati. Il club – spiega il contest director Simone Espositoha lavorato intensamente per realizzare questo evento, sopratutto considerato il particolare momento storico che stiamo vivendo. Una così importante partecipazione degli atleti, in questo periodo, è certamente un segno di speranza ed il segnale che i giovani hanno voglia di mettersi in gioco, allenarsi sodo e competere. Quest’anno l’evento è segnato anche da una forte partecipazione femminile. Tutti segnali che hanno ancora più significato se partono da un luogo che ha fatto la storia del Surf italiano, un misto tra vecchio e nuovo, un giro di boa di un’epoca, oltre che speranza e nuova linfa per il futuro”.

L’area territoriale di Buggerru, antica cittadina mineraria, gode di una notorietà legata all’ampia comunità del surf, e diventa ogni anno una meta di vacanza e sport riconosciuta a livello internazionale: il Buggerru Surf Trophy è organizzato dal Buggerru Surf Club (buggerrusurfclub@yahoo.it).

Buggerru è una meta importante per questo sport: nel 1991 venne organizzato il primo contest di surf con i migliori atleti italiani, poi nel 1994 ha ospitato il campionato europeo e a seguire sempre a Buggerru si sono svolte le tante fortunate edizioni del Quicksilver Sardinia Surf Trophy.

Si ringraziano gli sponsor:
GP Immobiliare, Pitagora Costrizioni, Quicksilver / Holysport, Ristorante La Baia da Tore, Pasticceria Farina Amore e Fantasia, Dido Beach, Soul Wave, Cottu e Pappau, Ristorante Stella Maris, Ajò Fruit & Love, Il Nido SAS, Ristorante San Nicolò, Pescheria da Fabrizia, Bistrot Galleria 13, L’Oasi di Licia, Buggerru Surf School, Nonna Isa, Casa di Chia, Trentaremi, Punto Magico, Autospurgo 24, Terramana, Segni di Artigianato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità