Home Surf News Seychelles surftrip & guide con Surfplanner
Pubblicità

Seychelles surftrip & guide con Surfplanner

0

A maggio, il team di Surfplanner ha trascorso due settimane alla ricerca di onde nelle paradisiache isole Seychelles, famose per le spettacolari spiagge, acqua cristallina e ad una vegetazione ricca ed imponente, il tutto arricchito da un clima equatoriale di cui quest’arcipelago gode in ogni periodo dell’anno.
Lo stato delle Seychelles, situato nell’oceano indiano, è costituito da un arcipelago di 115 isole, alcune abitate altre non, ma con una bellezza naturalistica che le accomuna tutte e le rende uniche.
Il viaggio è stato organizzato in modo da poter visitare le due isole principali; Mahe in cui si trova la capitale Victoria e La Digue.

Gli abitanti sono cordiali e gentili, le lingue parlate sono il Creolo, Francese ed Inglese mentre la moneta locale è la Rupia (1€ corrisponde a circa 14 Rupie).

Acqua calda, onde e cornici mozzafiato alle Isole Seychelles Acqua calda, onde e cornici mozzafiato alle Isole Seychelles

La Digue

Abbiamo trascorso i primi 5 giorni  nella piccola ed incontaminata isola di La Digue (10km2), distante un’ora di traghetto da Mahe. Abbiamo alloggiato in HB presso il Villa Veuve Hotel, una struttura immersa nel verde della riserva naturale “Veuve”. L’hotel, costituito da villette, oltre a vantare la posizione strategica gode di tutti i comfort e di una cucina locale di eccellente qualità.

Vi sono pochissime macchine a La Digue e poche strade asfaltate; per questo motivo  il mezzo di trasporto più comodo è senz’altro la bicicletta, con la quale è possibile raggiungere in massimo 20 minuti ogni zona dell’isola. Oltre al surf, aspetto che approfondiremo successivamente, consigliamo di visitare la riserva naturale a sud-ovest dell’isola, in cui, oltre a passeggiare fra palme e tartarughe giganti, ammirerete alcune delle più belle spiagge al mondo come la famosa Anse Source D’argent.

Quanto può valere una destra glassy, tubante e perfetta da condividere con massimo 3-4 persone? Quanto può valere una destra glassy, tubante e perfetta da condividere con massimo 3-4 persone?

Mahe

Terminati i 5 giorni a La Digue, ci siamo spostati a Mahe (155Km2), in cui abbiamo soggiornato per 8 notti.

L’isola di Mahe, Rispetto a La Digue, è decisamente più grande e caotica ma ugualmente in grado di offrire viste mozzafiato ed esperienze indimenticabili.

Abbiamo alloggiato in HB presso il Casadani Hotel, partner di surfplanner (http://www.surfplanner.com/it/surf-trips/africa/isole-delloceano-indiano/seychelles/casadani-hotel), situato nella località di Bel Ombre – Beau Vallon. La struttura, suddivisa in camere e villette, é di alto livello ed é relativamente economica paragonata ai numerosi super resort presenti sull’isola. L’hotel si sviluppa lungo una collina avente al vertice il ristorante con grande terrazza vista mare, in cui è possibile degustare specialità e piatti della cucina creola, a base di pesce fresco, pollo e frutta.

Per girare al meglio l’sola, il mezzo di trasporto consigliato è la macchina con cambio automatico (la guida è invertita), noleggiabile alla reception dell’Hotel.

Mahe-Grand Anse

Sull’isola è possibile praticare diverse attività, sport acquatici ed escursioni ma al tramontare del sole sono pochi i locali o le strutture che rimarranno aperti, la vita notturna è quasi del tutto inesistente.

IL SURF

 Dal punto di vista surfistico il periodo migliore per visitare le Seychelles va da Aprile a Settembre, ma anche in altri periodi dell’anno sarà difficile o quasi impossibile trovare la “piatta”.
Le onde migliori di La Digue rompono, senza dubbio, sul tratto di costa a sud-est dell’isola.
Lo spot più famoso si trova sulla spiaggia di Grand Anse in cui le onde sono di ottima qualità e rompono su fondale sabbioso misto a roccia. La spiaggia è facilmente raggiungibile in bicicletta da qualsiasi punto dell’isola. Abbiamo sentito parlare di altri surf-spot, situati sul reef a nord di Grand Anse,  purtroppo sono difficilmente raggiungibili e non abbiamo avuto l’occasione di provarli.
L’isola di mahe è la più ricca di spiagge e onde,  ideali  per surfisti di ogni livello, dal principiante all’esperto. L’unico surfshop si trova ad Eden Island, un’isola artificiale collocata a nord dell’aeroporto, i prezzi sono alti ed è quindi consigliabile portare l’attrezzatura da casa.
A Mahe abbiamo avuto l’occasione di provare diversi surf-spot, dall’onda ripida e veloce di un beach break ai tubi lisci e lunghi di un reef;

 Mahe-Baie Lazare surfplanner 4surf

Grand Anse

 Partendo dalla costa nord-ovest e andando verso sud, uno dei primi spot surfabili è il beach break di Grand Anse; su questa bellissima ed ampia spiaggia bianca rompe un’onda molto frequente, sinistra e destra. L’onda di Grande Anse è veloce e spesso tubante, surfabile al meglio con marea medio-alta.

Baie Lazare

Percorrendo la litoranea verso sud, passato lo spot di Barbarons e Boileau Bay, si trova Baie Lazare. In questa baia sabbiosa rompono principalmente due onde di diverso tipo; una sinistra di medio-piccole dimensioni su reef e, sulla destra vicino alla spiaggia, un’onda morbida e perfetta per principianti, con sabbia sul fondo.

 

seychelles 4surf surfplanner surftrip3

Anse Intendance

Proseguento verso sud e deviando a destra dopo Anse Takamaka vi è forse una delle spiagge più belle e fotogeniche dell’isola, Anse Intendance.  Sulla spiaggia frange un’onda grossa e potente (shorebreak), molto frequentata da bodyboarders ma difficilmente surfabile con la tavola tradizionale.
Da Anse Intendance, tornando sulla strada principale e attraversando l’isola orizzontalmente raggiungeremo Anse Marie Luise, sulla costa Est.


Anse Baleine

Risalendo verso nord dalla costa est, scorgemmo casualmente un’onda dalla strada, era lo spot di Anse Baleine. La potente onda destra frange su reef  vicino alle rocce granitiche caratteristiche delle Seychelles ed è raggiungibile a nuoto in 5 minuti. E’ proprio in questo spot che, assieme ad un local, abbiamo surfato le onde migliori del surf trip; destre glassy di 1.5/2 mt con leggera brezza da terra, lunghe e ripide con 14 secondi di periodo.

Questi sono solo alcuni dei molti spot presenti a Mahe; visitando l’isola in macchina scorgerete molto facilmente onde nuove in posti sconosciuti ed incominati.

Surferete onde epiche su spot inaffollati con acque cristalline, saranno pesci colorati e viste mozzafiato a farvi compagnia sulle line-up. Se siete alla ricerca di un’avventura indimenticabile, le Seychelles faranno al caso vostro.

Surfplanner Team

seychelles 4surf surfplanner surftrip2

Pubblicità
Advertisement