Home Surf News Squalo bianco: attacco fatale a Byron Bay

Squalo bianco: attacco fatale a Byron Bay

0

Sydney, 9 settembre 2014  – Uno squalo ha attaccato e ucciso un surfista di circa 50 anni a pochi metri da una popolare spiaggia a Byron Bay, nota località turistica a nord di Sydney. Un bagnante è coraggiosamente intervenuto, rischiando la vita, e ha trascinato l’uomo fuori dall’acqua. Il surfista è stato azzannato a una gamba, dopo averlo trascinato a riva un medico gli ha praticato la respirazione artificiale, ma senza riuscire a salvarlo.

The_Shark_Attack_Byron_Main

La tragedia sotto gli occhi della moglie che dalla spiaggia stava guardando il marito fare surf. Secondo un portavoce del servizio ambulanza, è probabile che l’uomo abbia subito un arresto cardiaco quando era ancora in acqua. I bagnini più tardi hanno individuato uno squalo e ritengono sia un grosso esemplare di bianco. Usando un elicottero e a bordo di jet ski, tentano di spingerlo al largo ma non vi saranno tentativi di ucciderlo, poiché il grande squalo bianco è una specie protetta. Anche se gli attacchi di squali in Australia sembrano frequenti, il rischio è relativamente basso. Gli attacchi sono stati in tutto meno di 900 da quando sono iniziati i rilevamenti nel 1791 e solo 217 sono stati mortali.

Photo: ABC News / Eloise Farrow-Smith Photo: ABC News / Eloise Farrow-Smith

Eroico il bagnante, Mark Hickey, che è riuscito a riportarlo a riva: “Un uomo che si trovava sulla spiaggia si è tuffato in acqua in soccorso della vittima, portandolo a riva”, ha detto l’ispettore di polizia Bobbie Cullen. “È stato assolutamente un atto straordinario di coraggio e posso solo ringraziarlo”, ha detto Cullen di Hickey, avvocato in vacanza a Byron Bay. Parlando alla tv Ten Network, Hickey ha dichiarato di avere visto lo squalo e la vittima e di avere tentato il soccorso quando l’animale ha tentato il secondo attacco. “Ho solo pensato che dovevo recuperare quell’uomo ed è stato quello che ho fatto”, ha detto.

Shark_Inset_2

L’avvocato ha poi raccontato di avere portato l’uomo fino a riva e di avere tentato di rianimarlo per 20 minuti, ma apparentemente la vittima dell’attacco era già morta dissanguata in acqua. Secondo Ten Network, lo squalo ha morso l’uomo a metà della coscia, strappando via metà della gamba; le autorità stano ora esaminando la ferita sul corpo della vittima, per capire le dimensioni e la specie dello squalo che l’ha morso. Dopo l’attacco, è stata decisa la chiusura per 24 ore di tutte le spiagge di Byron Bay per motivi di sicurezza.

 

Fonte: Quotidiano.net