Home Surf Prodotti Surf Brands: O’NEILL
Pubblicità

Surf Brands: O’NEILL

0

SURF BRANDS: I marchi che hanno fatto (e fanno) la storia del surf.
Come nascono, da dove vengono e cosa rappresentano i più famosi brand.
Di Filippo Pandolfi

O’NEILL

Quando nell’estate del 2017 Jack O’Neill ci ha lasciati alla veneranda età di 94 anni, giornali e siti web di mezzo mondo (e non solo quelli di surf) si sono sentiti in dovere di rendergli omaggio e ricordare la sua iconica e pioneristica figura (4surf ne ha parlato in questo articolo).

La storia del marchio O’Neill è strettamente legata, infatti, a quella del suo fondatore. Jack O’Neill nasce a Denver nel 1923, cresce in Oregon e nel sud della California, dove comincia a surfare negli anni ’30. Nel 1949 Jack si trasferisce a San Francisco dove si laurea e, nel 1952, dà vita al brand O’Neill aprendo uno dei primi surf shop della California (denominato appunto “Surf Shop”) in un garage sulla Great Highway.

In quegli anni Jack inizia a sperimentare modi alternativi per contrastare l’acqua gelida degli inverni californiani. Dopo alcuni tentativi con materiali e soluzioni diversi, Jack inizia ad utilizzare il neoprene su suggerimento di un amico che lavorava in un laboratorio: oggi O’Neill è considerato da molti l’inventore della muta in neoprene utilizzata ancora dai surfer di tutto il mondo.

Negli anni seguenti Jack perfeziona la sua creatura passando da un giacchetto a una long john, a una muta primaverile e infine alla muta integrale: quest’ultima, chiamata “Animal Skin”, sarà destinata a rimanere un best seller per i 30 anni successivi.

Nel 1959 O’Neill apre il suo secondo surf shop a Cowell Beach, Santa Cruz, e lì vicino acquista la casa in cui abiterà per tutta la vita, con vista sull’oceano lungo la East Cliff Drive.

Nel frattempo, il business cresce e si consolida con il lancio dapprima della giacca e successivamente della muta completa in neoprene, che s’impone tra i surfer superando quelle dei concorrenti di Redondo Beach (per tutti è O’Neill l’inventore, anche se un’inchiesta successivamente assegna la paternità dell’idea al fisico di Berkeley Hugh Bradner).
Mago del marketing in un mercato ancora semi-inesistente, alle fiere Jack fa indossare le sue mute ai figli immersi in vasche da bagno piene di ghiaccio. Jack è inoltre un innovatore: sua anche l’intuizione della fodera di nylon per evitare di indossare il neoprene direttamente sulla pelle nuda, mentre al figlio Pat (che lo succederà alla guida dell’azienda) si attribuisce l’invenzione del surf leash. O’Neill diventa così leader del mercato e allo stesso tempo rimane un marchio familiare.

Nel 1972, un incidente mentre fa surf costa a Jack l’occhio sinistro che, bendato alla maniera dei pirati, diviene il suo segno distintivo.
Pioniere anche della salvaguardia del mare, nel 1996 O’Neill fonda un’organizzazione no-profit chiamata O’Neill Sea Odyssey con lo scopo di istruire ed educare bambini e ragazzi sulla biologia marina e sul rapporto tra gli oceani e l’ambiente: fino ad oggi l’organizzazione è riuscita a coinvolgere più di 100.000 studenti.

Alcune pubblicità tra le più famose del brand, realizzate tra gli anni ’70, ’80 e ’90

 

Nel 2007 la proprietà del brand passa alla holding olandese Logo International B.V., mentre il business delle mute continua ad essere detenuto dalla famiglia O’Neill e ad avere sede a Santa Cruz, California.
Dal 2016 O’Neill, insieme a Surfline, supporta l’ormai famoso contest Wave of the Winter, che premia la migliore surfata dei mesi invernali tra Stati Uniti e Caraibi.

Non possiamo non citare il team O’Neill, di cui fanno parte surfer di grande talento, primo tra tutti il sudafricano Jordy Smith, affiancato da nomi come Soli Bailey, Ian Crane, Noah “Waggy” Wegrich (uno dei più stilosi surfer di Santa Cruz), Brett Barley, Eli Olson, Russell Bierke e la leggenda del surf Cory Lopez.

Oggi i prodotti del brand sono venduti in 86 paesi nel mondo e per qualsiasi surfer il marchio O’Neill è sinonimo di qualità estrema e continua ricerca delle migliori performance.

Link & Credits:
eu.oneill.com

All photos courtesy of oneill.com

FB: facebook.com/ONeillEU
IG: @oneilleurope

#TB4
#firstnameinthewater


Video: O’Neill Wave of the Winter 2020/21 Movie

 

Filippo Pandolfi collabora con la redazione di 4Surf, affiancando da sempre la sua passione per il mare e le onde a quella per la scrittura e la musica.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità