Home Surf Meteo Surf Vortice freddo e onde in arrivo: week-end consistente in costa ovest!
Pubblicità

Vortice freddo e onde in arrivo: week-end consistente in costa ovest!

0

Bentornati all’appuntamento con le previsioni meteo&surf: da oggi parte la collaborazione con Swellbeat, sito realizzato da ricercatori/surfisti con cui collaboreremo allo sviluppo di un servizio di previsioni onde unico per il mediterraneo, da surfers per surfers. A breve torneranno online le nostre previsioni divise nei 5 settori marini principali, in più con gli amici di Swellbeat stiamo lavorando a diverse novità volte a migliorare la vita del surfista, partendo dalle mappe onde esclusive 4surf…continuate a seguirci!
Torniamo al tempo sopra le nostre teste: l’aria polare è alle porte dell’Italia ma rispetto ai giorni scorsi la sua traiettoria di ingresso nel nostro Paese cambia leggermente, con meno flusso da N-E in una prima fase, a favore dell’insistenza del ponente e maestrale (aria gelida in ingresso dalla Valle del Rodano).

La nuova mappa Swellbeat.com – sabato 14 ore 16, nuovo swell in formazione da N-O sul mar di Sardegna

In tale contesto nelle prossime ore prenderà vita un’area di bassa pressione che si posizionerà sul golfo Ligure centro-orientale, scivolando sul Tirreno centrale entro domenica 15 e tra basso Tirreno e Calabria nella giornata di lunedì 16. I venti si stanno facendo sentire forti da O-SO in queste ore, gireranno da O-NO entro sabato ma nel contempo si attenueranno lungo la costa continentale: questo significa che la mareggiata entrerà nella fase di scaduta con onde in miglioramento partendo dalla Liguria e via via a scendere su Toscana, Lazio e basso Tirreno entro il pomeriggio (compresa parte della Sicilia).


Vento sottocosta previsto alle 10:00 di Sabato 14 dal modello Moloch (CNR), con molte aree a ventilazione debole e onda formata

Domenica 15 inizierà a farsi sentire l’aria fredda, sospinta da forti venti da N-NE che attiveranno onde sull’alto Adriatico (dopo la sciroccata locale di oggi sul sud Marche) e nel contempo puliranno le ultime onde in scaduta per mare lungo in Toscana, tra Versilia e litorale Labronico (la piatta invece abbraccerà già gran parte della Liguria).
Buone condizioni le ritroveremo inoltre lungo il tirreno centrale, ma con misura in rapido calo, mentre potrebbero insistere di più tra Campania, Calabria e nord Sicilia. 
Ma domenica sarà la giornata della west coast Sarda, che dopo il forte maestrale sottocosta vedrà la rotazione del vento da nord (localmente da n-ne al mattino), con condizioni spesso oceaniche, che su molti spot riparati potrebbero persistere per l’intera giornata. 

Da lunedì 16 l’area ciclonica, posizionata al Sud Italia, proseguirà a mantenere i venti sostenuti in senso anti-orario attorno al suo centro, con ancora onde sulla maggior parte delle coste italiane, se escludiamo la west coast continentale. Lo swell continuerà a regalare onde surfabili di buona qualità su Sardegna e Sicilia (diffratte via via più da N-NO), nel contempo si attiverà una nuova mareggiata da S-O sul versate Ionico (che promette bene per i giorni a seguire) mentre lungo la costa est insisteranno le proibitive e gelide onde da N-E, che potrebbero essere surfabili fino a giovedì 19 (con il dovuto spessore di neoprene). 

E nel lungo termine? Dopo una lenta attenuazione di questo ciclone le onde si prenderanno una breve pausa, ma intorno al 20 già i modelli meteo intravedono un possibile nuovo peggioramento, stavolta in arrivo da ovest e con risvolti potenzialmente molto buoni, ma ancora tutti da valutare (attendibilità ancora bassa). 
Seguite i prossimi aggiornamenti su 4surf! Per vedere le altre mappe Swellbeat segui questo link: swellbeat.com/forecast/charts

Swell diffratto sulla Sardegna da martedì 17, onda lunga da S-O sullo Ionio. Modello: Swellbeat.com

Pubblicità