Home Surf Video Wavegarden Cove: Silver Surfers session

Wavegarden Cove: Silver Surfers session

0

Nel 2011, Eric Dargent stava surfando alle Isole Reunion per la prima volta insieme alla sua famiglia, quando uno squalo lo ha attaccato nel famoso spot di Les Roches Noires, portandogli via metà della gamba sinistra. Benoit Moreau ha perso il braccio destro, invece, nel 2010 quando un albero è caduto su di lui mentre si trovava in una foresta vicino a Biarritz. Entrambi gli uomini hanno subito esperienze che cambiano la vita e che molti farebbero fatica a superare.

“Quando sono stato attaccato, non ero sicuro se volevo vivere o morire”, ha spiegato Eric. “È difficile credere, ma solo pochi minuti dopo l’incidente ho deciso che dovevo sopravvivere, vorrei vivere pienamente la mia vita, fare quello che amo e farlo con la mia famiglia e gli amici. Questo incidente ha cambiato la mia prospettiva su tutto”.
Per molto tempo Benoit temeva che non avrebbe mai più fatto surf. “Era un periodo difficile”, ha ricordato. “Mi sono posto molte domande, ma poi finalmente l’ho fatto ed ho ricominciato a prendere le onde.”

I due si sono conosciuti nelle Alpi francesi mentre partecipavano ai Campionati Mondiali Adaptive Snowboard, e da allora sono diventati buoni amici, surfando insieme ad ogni occasione. Eric vive vicino a Marsiglia e surfa tre o quattro volte a settimana in inverno, quando le condizioni del Mediterraneo lo permettono. L’estate è una storia diversa e anche noi lo sappiamo bene, , quindi passa gran parte del suo tempo allo skate park.
“Mi piace molto il surf e ho recentemente vinto i Campionati di Adaptive Surfing in Cornovaglia” – afferma Benoit, orgoglioso di questo successo importante.
Guardarli surfare le onde del Wavegarden è davvero impressionante, entrambi hanno un ottimo approccio e un livello molto alto”, ha osservato Josema Odriozola, CEO e fondatore di Wavegarden . “E ‘stato bello condividere questa session con Benoit, Eric e insieme ai loro amici e la loro famiglia”.

La passione di Eric e Benoit per il surf li ha aiutati a superare i momenti peggiori della loro vita, dandogli la forza per superare gli ostacoli che la maggior parte di noi non poteva nemmeno immaginare. Eric ha istituito un’associazione denominata Surfeurs Dargent (Silver Surfers) per supportare altre persone con disabilità ed ha trovato nel Wavegarden Cove lo strumento perfetto per offrire tante possibilità per il futuro, anche a chi è stato meno fortunato di noi.
Surfeurs Dargent è un’organizzazione senza scopo di lucro con tre obiettivi: dar la possibilità di provare il surf alle persone con disabilità, sviluppare attrezzature e protesi adatte al surf e comunicare al mondo che il surfing può aiutare la gente a capire che i Silver Surfers sono più forti di quanto pensano.
Una sinergia che crediamo si possa creare insieme ai rappresentati italiani dell’adaptive surfing, primo fra tutti Fabrizio Passetti, che sta mettendo molto impegno nella sua Stand We Surf asd.

    

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui