Florence e Conlogue trionfano a Bells Beach

John John Florence e Courtney Conlogue vincono il Rip Curl Pro Bells Beach, seconda tappa del mondiale WSL. 17-esimo posto per Leonardo Fioravanti, fermato da Jordy Smith al round 3

28/04/2019
scritto da Michele Cicoria

Uno swell da 6-8 piedi, che si traduce in bombe tra 1.8 e 2.4 metri, ha fatto da cornice alla giornata finale del Rip Curl Bells Beach 2019. Purtroppo le onde non sono state di alta qualità come sperato, un po’ a causa della vicinanza del ciclone in transito e un po’ per via dei venti forti annessi in prossimità della costa. Ma lo spettacolo per questa seconda tappa del tour WSL è stato comunque altissimo: vincono l’hawaiano John John Florence e l’americana Courtney Conlogue, i quali battono in finale rispettivamente il brasiliano Filipe Toledo e l’hawaiana Malia Manuel.

Florence torna così a vincere dimostrando di aver superato al meglio la brutta stagione 2018, che lo ha visto lottare per il recupero da un brutto infortunio. Il campione del mondo 2017 torna anche al vertice della classifica e dopo il terzo posto il Gold Coast conquista Bells Beach per pochi decimi di punto contro un Toledo dominante per gran parte della batteria.

John John Florence

Tra le ragazze Courtney Conlogue, reduce da qualche problema fisico nel 2018, torna a dominare il contest suonando la campana di Bells Beach per la terza volta nella sua carriera, e si riconferma l’atleta da battere per il titolo. Ora la ritroviamo in terza posizione nella classifica WSL femminile, ranking che vede al comando in questo momento la giovane americana Caroline Marks.

Courtney Conlogue

La mareggiata tra le più grandi dal 1981 ad oggi, attesa con ansia per la 58-esima edizione consecutiva dell’evento, ha messo a dura prova molti surfisti professionisti: tra wipeouts impressionanti e condizioni impegnative con onde che lasciavano poco spazio alle manovre radicali gli atleti hanno dovuto lottare molto per fare punteggio in ogni batteria.
Ha sofferto un po’ anche Leonardo Fioravanti, fermato al terzo round dal sudafricano Jordy Smith, dimostrando comunque un’ottima forma fisica che ci lascia ben sperare per le prossime tappe.
Leo infatti ha totalizzato un punteggio totale di 13.27 contro i 14.10 del sudafricano, ottenendo lo stesso voto sulla sua penultima onda (7.27 per entrambi). Una buona prova per l’italiano che chiude la gara in 17-esima posizione, dopo il non brillante esordio al Quik Pro dove ha chiuso al 33° posto.

 

Il prossimo appuntamento col mondiale è in programma a Bali dal 13 al 25 maggio 2019, quando si svolgerà il Corona Bali Protected, terza tappa del World Surf League 2019 (WSL) Championship Tour (CT).

Per maggiori informazioni visita: www.worldsurfleague.com

Photo: WSL

Rip Curl Pro Bells Beach Women’s Final Results:
1 – Courtney Conlogue (USA) 15.83
2 – Malia Manuel (HAW) 14.84

Rip Curl Pro Bells Beach Women’s Semifinal Results:
Heat 1: Courtney Conlogue (USA) 14.50 DEF. Lakey Peterson (USA) 9.67
Heat 2: Malia Manuel (HAW) 9.33 DEF. Caroline Marks (USA) 7.80

Rip Curl Pro Bells Beach Men’s Final Results:
1 – John John Florence (HAW) 14.30
2 – Filipe Toledo (BRA) 13.83

Rip Curl Pro Bells Beach Men’s Semifinal Results:
Heat 1: Filipe Toledo (BRA) 13.40 DEF. Ryan Callinan (AUS) 12.84
Heat 2: John John Florence (HAW) 16.80 DEF. Jordy Smith (ZAF) 15.24

Rip Curl Pro Bells Beach Men’s Quarterfinal Results:
Heat 1: Ryan Callinan (AUS) 12.67 DEF. Kelly Slater (USA) 5.67
Heat 2: Filipe Toledo (BRA) 14.17 DEF. Jacob Willcox (AUS) 13.06
Heat 3: John John Florence (HAW) 16.87 DEF. Gabriel Medina (BRA) 15.17
Heat 4: Jordy Smith (ZAF) 15.23 DEF. Italo Ferreira (BRA) 8.40

2019 WSL Women’s CT Jeep Leaderboard (After Rip Curl Pro Bells Beach):
1 – Caroline Marks (USA) 16,085 points
2 – Malia Manuel (HAW) 13,885 points
3 – Courtney Conlogue (USA) 12,610 points
4 – Carissa Moore (HAW) 12,545 points
5 – Stephanie Gilmore (AUS) 9,490 points

2019 WSL Men’s CT Jeep Leaderboard (After Rip Curl Pro Bells Beach):
1 – John John Florence (HAW) 16,085 points
2 – Italo Ferreira (BRA) 14,745 points
3 – Jordy Smith (ZAF) 12,170 points
4 – Filipe Toledo (BRA) 11,120 points
5 – Gabriel Medina (BRA) 9,490 points

Leonardo Fioravanti

        Sotto: due leggende in freesurf, Tom Curren e Mark Occhilupo  

Potrebbe interessarti anche

Commenti